Siviglia - Città esotica dell'Andalusia
Vi è una qualità lussureggiante a Siviglia che va oltre i suoi edifici sgargianti e vasti parchi e giardini verdi. È nel piatto dopo piatto di tapas, l'intimità dei suoi edifici intorno ai loro cortili, l'imponenza imponente di un ponte Calatrava, nei toni ricchi del canto flamenco e degli accordi di chitarra che lo accompagnano. Siviglia non fa le cose a metà.

L'Alcazar, un palazzo che fa parte di un gruppo di siti che ha conquistato la città il suo riconoscimento Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, è così sontuosamente e riccamente decorato che rivaleggia con l'Alhambra. I suoi giardini sono incantevoli e complessi, pieni di stanze da giardino in modo che sembri un palazzo verde e profumato aperto al cielo.

La cattedrale, una delle tre più grandi al mondo, risplende in oro e argento, in particolare la grande pala d'altare tempestata d'oro del Nuovo Mondo. La sua torre conosceva una vita passata come un minareto che chiamava i fedeli alla preghiera nei giorni del califfato islamico. La fila di eleganti edifici delle ambasciate intorno al Parco Maria Luisa fu costruita per l'Esposizione Ibero-Americana del 1929, una fiera mondiale che celebrava i collegamenti tra Siviglia e il Nuovo Mondo.

Siviglia è così, tuttavia, ogni luogo non è esattamente come sembra, costruito per un altro scopo, inaspettatamente ricco e sfaccettato. Perfino l'Alcazar, nonostante le sue raffinate piastrelle arabe e le sue sculture interne, non fu costruito dai califfi che governarono l'Andalusia dal 711 al 1492. Fu costruito in seguito, dai discendenti dei re cattolici che li gettarono fuori dall'Iberia. Gli piacevano chiaramente i loro stili artistici e architettonici.

Così è anche con due dei boutique hotel più affascinanti della città. Entrambi hanno avuto inizio come graziose dimore costruite nel tipico stile andaluso, attorno a un cortile centrale quadrato con corridoi aperti che la circondano su ogni piano.

L'Hotel Casa Romana si trova a pochi passi dalla cattedrale e proprio dietro l'angolo da El Corte Ingles, il grande magazzino più grande della città, con negozi di generi alimentari e abiti glamour.

L'arte originale decora l'elegante hall e le camere di Casa Romana, accoglienti e ricche di servizi pensati. I nostri avevano due morbidi accappatoi (vi siete mai chiesti perché gli hotel mettessero un solo accappatoio in una camera doppia?), Saponi di qualità, una cassaforte, un sacco di cassetti e armadio e un bagno moderno ben arredato. Ci aspettavamo che il cortile centrale potesse rendere rumorose le camere, ma il nostro sonno non era affatto disturbato. L'aria condizionata regolabile autonomamente è un vero vantaggio se ci sei in estate.

Non siamo stati a Taberna del Alabardero, le cui stanze circondano anche un patio coperto di viti, ma abbiamo fatto una splendida cena lì. Le tapas erano un delizioso mix di piatti preferiti - l'incomparabile prosciutto andaluso, affettato sottile pergamena - e sorprese, come un piatto di cucchiai, ognuno con un boccone di fois gras di seta. L'amministratore del vino è anche un esperto accreditato di oli d'oliva, quindi questo primo piatto includeva un piatto di tre varietà dei migliori oli andalusi da assaggiare con il pane. Le camere del Taberna del Alabardero sono decorate individualmente, alcune con mobili antichi.

Sebbene Siviglia sia ben fornita di hotel moderni, adoriamo trasformare queste case graziose. La loro intima eleganza si adatta bene a questa città lussureggiante.

Istruzioni Video: Visitare Siviglia capitale dell'Andalusia in tre giorni 4k (Settembre 2021).