Il serpente volante
La Chrysopelea a.k.a. il serpente volante ha acquisito il suo soprannome grazie alla sua capacità di scivolare. Questo tipo di serpente è noto per vivere nelle foreste poiché vivono principalmente in cima agli alberi. Appartiene alla famiglia dei Colubridae. Ci sono cinque specie di serpenti volanti: la Chrysopelea Ornata (serpente albero d'oro), la Chrysopelea Paradisi (serpente albero del paradiso), la Chrysopelea Pelias (serpente albero gemellato o serpente volante fasciato), la Chrysopelea Rhodopleuron (serpente volante Moluccan) e la Chrysopelea taprobanica (serpente volante dello Sri Lanka). Il serpente Golden Tree è la più grande specie di serpenti volanti. Il serpente dell'albero del paradiso è considerato il miglior aliante in quanto è la specie più agile. Il serpente di albero a doppia barra è la specie più piccola e la più rara di tutte.

La lunghezza di queste specie varia tra 61 cm (2 piedi) e 1,2 m (4 piedi). Le specie più piccole sono note per volare su distanze più lunghe rispetto a quelle più grandi. In effetti, la distanza aerea può raggiungere fino a 100 m (330 piedi). In realtà, sono considerati alianti migliori rispetto allo scoiattolo volante.

Questo tipo di serpente non è considerato uno scalatore agile, in particolare le specie più grandi. Il suo corpo può arrampicarsi verticalmente fino agli alberi.

Come può volare un serpente? Bene, quando si raggiunge la fine di un ramo, parte del suo corpo pende a forma di J. Individuerà un'area di atterraggio sicura, quindi si sposterà schiacciandolo allo stomaco. Raddoppierà la sua larghezza. La Crisopelea adotterà una forma a S per spingere con forza. Durante il suo "volo", scivolerà a mezz'aria per fare curve e raggiungere una distanza maggiore. Utilizzerà l'aria per scivolare in sicurezza nell'area di atterraggio. La forma concava a C adottata durante il suo "volo" ricorda un disco piatto o un frisbee. Questa è una tecnica utile in quanto protegge il serpente volante dai predatori terrestri.

Questo rettile carnivoro è diurno, il che significa che caccia durante il giorno. La sua dieta comprende: pipistrelli, uccelli, rane, lucertole e roditori.

L'habitat naturale della Crisopelea o serpente volante si trova nel sud-est asiatico, in India e nelle isole melanesiane.

Questa specie di serpente è considerata leggermente velenosa ma è considerata innocua per l'uomo a causa delle sue piccole zanne fisse posteriori.

Ecco alcune risorse legate ai serpenti volanti.





Istruzioni Video: Serpenti volanti (Giugno 2024).