L'organizzazione è un processo, non una destinazione
Abbiamo visto tutti gli spettacoli in cui un meraviglioso gruppo di persone tipo angelo arriva alla porta di una casa un po 'fuori controllo. Funzionano con la loro magia e presto! Mucchi di carta sono spariti, o almeno archiviati, gli oggetti non più necessari sono stati passati in una nuova casa e i sorrisi abbondano! Ma come può effettivamente succedere? E com'è davvero il mondo dell'organizzazione professionale? L'organizzatore Jennifer Palais si unisce a noi in questa intervista di domande e risposte per condividere la sua saggezza e intuizione sulla creazione di una casa o un ufficio organizzato.

Jordan Mercedes: qual è il tuo mantra organizzatore?

Jennifer Palis: L'ORGANIZZAZIONE È UN PROCESSO, NON UNA DESTINAZIONE

Quando si tratta di organizzazione, il mio mantra è "organizzare è un processo, non una destinazione". In altre parole, non esiste un luogo chiamato "Organizzazione Terra" in cui è possibile inequivocabilmente dire "Sì! Sono qui!" Sono arrivato! " Non dovresti scusarti. La strada per l'organizzazione è infinita, ma questa è la buona notizia! Come mai? Perché toglie tutto il perfezionismo che impedisce a così tante persone, forse anche a te, di iniziare. Se sai che non esiste un modo giusto e non devi finire nel posto perfetto chiamato "Organizzazione Terra", allora forse, forse, puoi finalmente liberarti per iniziare subito - oggi.

JM: Una volta compreso che l'organizzazione è un processo, cosa viene dopo?

JP: SCEGLI UNA DIREZIONE

Ora che abbiamo stabilito che non esiste una fine concreta al processo di organizzazione, nel senso che è proprio questo: un processo, hai bisogno di una direzione in cui andare, altrimenti non otterrai i risultati che desideri. Non devi essere perfetto (nessuno lo è). Tutto quello che devi fare è muoverti nella direzione che hai scelto. Nord? Sud?

Ognuno ha obiettivi diversi. Per spostarti verso di loro devi sapere dove ti trovi e cosa ti impedisce di raggiungere il tuo obiettivo. Quando lavoro con i miei clienti la prima domanda che faccio è: "Qual è il tuo punto di frustrazione?" Sanno sempre la risposta; scartoffie, il loro programma, la posta, l'e-mail o una combinazione di tutto. In fondo sai esattamente cosa ti impedisce di essere efficace e funzionante nella tua vita e nei tuoi spazi.

JM: Hai un programma fisso per i tuoi clienti?

JP: Non ho un ordine del giorno per i miei clienti e non ho un aspetto che dovrebbe avere quando abbiamo finito. Per me, si tratta di funzionare meglio nella tua vita. Non si tratta di avere una casa immacolata con scaffali ordinati, niente pile e superfici chiare. A meno che queste cose non ti aiutino a funzionare meglio ed è quello che vuoi, quindi fantastico - lavoriamo in quella direzione - ma questo non è l'obiettivo di tutti (motivo per cui non ho foto prima e dopo sul mio sito Web). Non sono un architetto d'interni - quello che sembra funzionare per una persona può sembrare una zona disastrata per un'altra.

IMPARA COME PESCI - ER - FUNZIONE

E questo è il mio punto: "arrivare" non è il punto. Il punto sta funzionando meglio ogni giorno nel tuo spazio, e lavorando meglio nella tua vita, usando gli strumenti che offro insieme agli strumenti che scopriamo insieme nel processo, sono presente come una specie di direttore per aiutarti a trovare la tua strada. Ho installato sistemi e ti ho insegnato (vuoi personalizzare come se stessi parlando direttamente con il lettore con te rispetto a loro?) Abilità su come lavorare meglio nella tua vita. Voglio che tu trovi modi per funzionare meglio anche da solo. Voglio che tu alla fine non abbia bisogno di me. Quindi ciò implica insegnarti come pescare - come trovare i tuoi strumenti - e talvolta - il più delle volte - alcuni dei miei migliori strumenti mi vengono dati dai miei stessi clienti. Questo è lo scenario migliore - quando tu ed io stiamo imparando l'uno dall'altro. Allora so di essere sulla buona strada.

JM: Come inizi a lavorare con un cliente?

Quindi, il primo giorno di lavoro con qualcuno, li coinvolgo nel processo di definizione degli obiettivi chiedendo "qual è il tuo obiettivo con questo processo?" Saliamo tutti nelle nostre macchine con un'intenzione. Un'intenzione di dove vogliamo finire - anche in generale (di solito in particolare!). Avere un'intenzione specifica è un ottimo modo per ottenere il risultato desiderato. Puoi fare la stessa cosa nella tua vita. Scrivere una dichiarazione di missione per le nostre vite e / o le nostre attività è un ottimo strumento di navigazione per portarci dove vogliamo andare.

Se inserisci queste informazioni nella tua settimana con oggetti fruibili, le priorità suddivise in pezzi di dimensioni ridotte che puoi realizzare ogni settimana ... puoi iniziare a vedere i tuoi sogni diventare realtà poco a poco. Questa sessione di pianificazione settimanale è così cruciale per il processo. Gli uomini d'affari di maggior successo al mondo ti diranno che ne fanno una forma. Questo rallenta un po 'tutto in modo da poter vedere chiaramente la tua settimana e assicurarti di essere in linea con i tuoi obiettivi. Questo strumento di gestione del tempo / definizione degli obiettivi ti garantisce il tempo di mantenere in ordine il tuo spazio, perché stai rallentando per renderlo una priorità nel tuo programma.

SPAZZOLA I TUOI DENTI - L'IMPEGNO

Devi renderlo una priorità, proprio come lavarti i denti. Se le cose sono già in ordine in casa e in ufficio, allora si è in modalità manutenzione. Se le cose al momento non funzionano, stai inserendo nel tuo programma del tempo extra ogni settimana per mettere le cose in ordine. Sottolineo la componente di gestione del tempo perché trovo che la maggior parte delle volte in cui lo spazio di un individuo è sbagliato è perché il suo tempo è sbilanciato. Se una persona può rallentare e creare un programma gestibile, può rendere prioritaria la creazione di uno spazio funzionante.

JM: Come convincere i clienti a prenderlo un giorno alla volta, quando siamo tutti spinti a cercare di realizzare così tanto tutto in una volta?

Qui è dove il mantra deve entrare in gioco in modo da non lasciarti sopraffare. Ricorda che sei nel mezzo di un processo e affronta un po 'ogni giorno. I miei clienti tendono a sentirsi frustrati durante il viaggio, vedendo pile che non sono ancora state archiviate o vestiti che devono ancora essere ordinati ecc. Questo è molto normale. Tuttavia, se riesci a ricordare a te stesso che sei in procinto e diretto nella giusta direzione, sarai più gentile con te stesso, arriverai dove stai andando più rapidamente e il viaggio, il processo sarà molto più divertente.

Se puoi dedicare 15 minuti per ordinare un cassetto un giorno, questo è ciò che hai contribuito al processo quel giorno. Se riesci a gestire un'ora nella stanza dei giochi, puoi ordinare i giocattoli rotti - fantastico. Se riesci a gestire 15 minuti di smistamento della vecchia e-mail - fantastico. Fai solo quello che puoi fare ogni giorno ma fai qualcosa ogni giorno. Tutto conta. La paralisi inizia quando si evitano i 15 minuti, viene nuovamente rimosso dall'elenco delle priorità, viene perso per qualche giorno in più, le cose iniziano ad accumularsi e la testa inizia a dirti che è troppo tardi, è troppo e puoi non farlo. Fai almeno 15 minuti. Ma se non lo fai, sicuramente non ascoltare la tua testa.

INIZIA DOVE SEI - NESSUNA VERGOGNA

Lo confronto sempre con l'esercizio ... non puoi "recuperare" ... come in ... non puoi recuperare ieri. Non puoi allenarti per l'anno scorso e non è necessario. Devi solo allenarti oggi. Inizi da dove ti trovi e questo è abbastanza. È allo stesso modo con l'organizzazione. Dimentica dove sei stato in passato - dimentica la vergogna, dimentica che non hai ripulito la scorsa settimana, ecc. Basta risolvere un po 'oggi. Quindi fai la stessa cosa domani. E prima che tu lo sappia, i tuoi spazi saranno in linea con la tua visione e dovrai mettere insieme i tuoi album e etichettare le spezie!

JM: Arrivi mai davvero alla fine delle pile?

JP: È un processo di drill down. Mi piace con mi piace. Tutti i libri insieme. Quindi preoccupati più tardi di metterli in ordine alfabetico per autore, o tutti i misteri insieme o qualunque cosa abbia senso per te. Metti insieme tutti i capi di abbigliamento, quindi preoccupati della codifica a colori. Esplorare in questo modo manterrà la sensazione di essere sopraffatto al minimo.

JM: Chiudere i pensieri da condividere con un professionista impegnato che sta appena iniziando questo viaggio?

Organizzerai per il resto della tua vita, perché è un processo. Questa è la cattiva e buona notizia. Hai tutta la vita per farlo. Far funzionare i tuoi sistemi per te, adattarli, giocherellare, individualizzare, aggiornare, semplificare, espandere - come cambiano le tue esigenze. Se sei in un posto in questo momento in cui sei all'altezza dei tuoi occhi in carta o giocattoli e senza sistemi, scegli in quale direzione vuoi andare, rendilo migliore funzionando e rendilo un processo gestibile a cui prendi parte un po ' alla volta ogni giorno. Come sanno i vecchi professionisti dell'organizzazione, se lo prendi lentamente, inizierai a godertelo (proprio come l'esercizio) e continuerai con esso e ti baserai su di esso. Quindi non c'è davvero fine a ciò che puoi realizzare!

In chiusura, non abbiate paura di chiedere aiuto. Professionisti come Jennifer sono pronti, disposti e capaci ... e le tue pile e pile non li stressano!



Istruzioni Video: POLINESIA FRANCESE il paradiso in terra - Raiatea e Taha, tra Dei e vaniglia (Ottobre 2021).