Questa è la mia versione di casa di un pollo del mercato italiano.

Quando vivevo a Vicenza, andavo al mercato all'aperto ogni settimana. Di solito portavo a casa un pollo al girarrosto. Era sempre delizioso, tenero e succoso. Parte del segreto era il rosmarino, l'arancia e la cipolla freschi che si trovavano all'interno della cavità del pollo. Se non hai un girarrosto a casa, puoi avvicinarti ai sapori con questa ricetta.

Pollo all'arancia e rosmarino

ingredienti

  • 3 - 4 chili di pezzi di pollo
  • 3-4 rametti di rosmarino fresco
  • 1 arancia grande o due arance medie
  • 1 cipolla grande (vidalia è una buona scelta)
  • 1 1/2 cucchiaio di olio d'oliva
  • 1/4 tazza di vino bianco secco
  • sale
  • macinato fresco, pepe nero

Indicazioni

  1. Rivestire il fondo di una teglia con olio d'oliva e versare il vino.
  2. Ricopri i pezzi di pollo con olio d'oliva e poi condisci leggermente con sale e pepe.
  3. Disporre il pollo nella teglia, con la pelle rivolta verso l'alto.
  4. Tagliare l'arancia in quattro. Spremi delicatamente il succo sul pollo. Non provare a spremere tutto il succo. Metti i pezzi d'arancia sul pollo.
  5. Tagliare la cipolla a fette e spargerla sui pezzi di pollo.
  6. Irrorare con l'olio di oliva rimasto sul pollo.
  7. Metti i rametti di rosmarino sopra il pollo.
  8. Coprire con un foglio di alluminio.
  9. Cuocere in forno a 350 ° F per 30 minuti.
  10. Rimuovere la pellicola e cuocere per altri 15 minuti.
  11. Piatto e guarnire con le cipolle al forno.

Nota: Servire con insalata verde mista e risotto.

Bella Italian Food raccomanda

Cucina Ebraica: Sapori della cucina ebraica italiana
Gli ebrei hanno vissuto in Italia fin dai tempi dei romani, sempre parte del paesaggio culturale, vivendo sempre in un modo o nell'altro. La parola che conosciamo come ghetto ci viene dalla Venezia del XVI secolo. Nel mondo degli ebrei in Italia, ci sono diversi mondi più piccoli: quelli degli ebrei nativi italiani, dei sefarditi scacciati dalla Spagna e degli ashkenaziti che scendono dalla Germania e dall'Europa orientale. Prendi tutte quelle tradizioni alimentari e le leggi dietetiche, strizzale in un'unica sensibilità alimentare globale e hai un modo molto insolito di vedere la cultura e la storia. Joyce Goldstein, in Cucina Ebraica, dimostra che la cultura e la storia sono commestibili, se non addirittura deliziose.
- Schuyler Ingle

Aggiungi a Google
Aggiungi a My Yahoo!

Istruzioni Video: Paula Deen's Roasted Turkey with Cranberry Glaze Recipe | Evine (Ottobre 2021).