Le ultime quattro
Le Final Four di Baseball ora convergono per determinare chi avanza alle World Series. È stato così dal 1969 quando il baseball ha aggiunto due squadre alla National League (San Diego Padres e Montreal Expos, ora Washington Nationals) e alla American League (Seattle Pilots, ora Milwaukee Brewers e in NL e Kansas City Royals) . A quel tempo la creazione di due divisioni e la League Championship Series fu denigrata dai puristi perché rendeva le World Series anticlimatiche. Penso che possiamo concordare sul fatto che le World Series non occupano più una posizione centrale nell'ordito e nella trama della vita americana come avveniva a metà del secolo scorso, ma certamente la LCS non la rese meno avvincente per il tifoso del baseball.

Dal 1969 al 1984 la LCS è stata una delle cinque migliori, e in realtà nei primi anni i concorsi erano per lo più dimenticabili, mentre le World Series in quegli anni erano per lo più avvincenti. Il primo ALCS che ha attirato l'attenzione della nazione è stato il matchup del 1976 tra i ribelli New York Yankees e l'avanzato Kansas City Royals. Il quinto e decisivo gioco è stato terminato da un homerun uscito dal primo baseman degli Yankees, Chris Chambliss. È stato interessante vedere il video dell'evento su MLB Network l'altro giorno, dato che centinaia se non migliaia di fan sono scesi sul campo di gioco allo Yankee Stadium in allegria. La folla così congestionò la scena che Chambliss non era in grado di toccare la piastra all'epoca; doveva essere scortato sotto la guardia della polizia più tardi la sera per completare il suo circuito. Non c'è da meravigliarsi che da allora in qualsiasi momento una partita di clinching venga giocata la migliore uniforme in uniforme di qualunque città sia in allerta e pronta per essere schierata per proteggere il campo e i giocatori. L'anno bicentenario è stato burrascoso sotto molti aspetti.

La National League non ha attirato l'attenzione di LCS fino al 1980, quando i Philadelphia Phillies e Houston Astros si sono impegnati in un set di cinque partite con più colpi di scena rispetto a un mistero di Agatha Christie. Ci sono stati alcuni eventi davvero bizzarri durante quella serie, come l'imbroglio di Game Four quando il lanciatore di Astros Vern Ruhle ha intrappolato un liner dalla mazza di Garry Maddox. Facendo riferimento alla voce in Wikipedia:

Bake McBride e Manny Trillo hanno aperto l'inning con singoli back to back al largo di Vern Ruhle. Garry Maddox ha poi colpito una fodera bassa sul tumulo che Ruhle sembrava catturare, ma i replay televisivi hanno mostrato che l'ha intrappolata. Ruhle ha lanciato alla prima base, ma Art Howe non era sicuro che la palla fosse stata presa, quindi ha calpestato la borsa e ha lanciato a Rafael Landestoy al secondo, per ogni evenienza. A quel punto, l'arbitro Bob Engel governò una presa di Ruhle, provocando una accesa protesta da Dallas Green. Engel dichiarò fuori Maddox e Trillo, ma permise a McBride di tornare al secondo posto. Questa decisione, a sua volta, ha suscitato una protesta da parte del manager di Astros Bill Virdon, sostenendo che McBride era ancora in seconda posizione quando Howe ha lanciato lì e, se Ruhle ha preso una presa, anche McBride dovrebbe essere dichiarato fuori. Le proteste sono andate per nulla, ma poco importava quando Larry Bowa è partito per il terzo.

Il grande Roger Angell scrisse nel suo bel libro Late Innings "Sembrava che il gioco fosse interpretare gli uomini". I Phillies vinsero la vittoria nel decimo inning e presero il gagliardetto NL il giorno successivo in una gara emozionante sulla strada per il loro primo campionato delle World Series.


Istruzioni Video: Le ultime campane mattutine - Sesta puntata - Il Collegio 4 (Giugno 2021).