Essere preparati per la pensione
Di quanto ho bisogno per ritirarmi? Questa è una domanda che invariabilmente molte persone si stanno ponendo e / o il loro consulente finanziario. Non è necessario essere un mega multimilionario per ritirarsi; chiaramente non esiste un numero predeterminato che può essere assegnato a tutti. Il fatto che tu sia adeguatamente preparato per la pensione dipende da un'accurata valutazione e revisione del tuo stile di vita, sia attuale che previsto in pensione, obiettivi personali e risorse finanziarie.

1. Esamina il tuo stile di vita e le spese. Prevedi che il tuo livello di vita e le spese complessive saranno inferiori in pensione? In generale, una regola efficace è pianificare di generare almeno un 70% del reddito attuale in pensione e un massimo del 92%. Ad esempio, se guadagni $ 55.000 all'anno, il 70% del tuo reddito in pensione sarebbe di $ 38.500. È fondamentale non sottovalutare gli obblighi di debito e le spese di soggiorno. Molti pensionati e coloro che si avvicinano alla pensione pensano che in qualche modo le loro spese diminuiranno. Questo non è necessariamente il caso poiché le spese sanitarie vive, le bollette, i costi di trasporto, l'assicurazione e l'aumento generale del tasso di inflazione, nonché circostanze impreviste, possono avere un impatto misurabile sui loro risparmi. Lo stato di salute è un'altra considerazione. Hai problemi di salute specifici che richiedono cure speciali?

2. Non è mai troppo presto per iniziare a tracciare il tuo "progetto" per la tua vita in pensione. Pensa a come vuoi passare la pensione. Stabilire e mantenere un diario di "pensionamento" è un'idea meravigliosa in quanto ti aiuterà a formulare piani concreti per la tua vita in pensione. Intendi lavorare part-time e partecipare ad attività di volontariato? I viaggi consumeranno la maggior parte del tuo tempo libero? Sapere come vuoi trascorrere gli anni della pensione e quanto costerà finanziare le tue attività e i tuoi hobby sarà un indicatore molto più accurato della tua "preparazione" finanziaria di qualsiasi altra cosa in questa fase.

3. Un adeguato cuscino di cassa. Avete risparmi in contanti adeguati sotto forma di conti di risparmio bancari, certificati di deposito e / o conti del mercato monetario che possono fornirvi una fonte di reddito durante i cali del mercato azionario? Sfortunatamente, una parte significativa dei futuri pensionati sopravvaluta il valore dei loro 401 (k) o altri conti pensionistici e molto spesso trascura il contributo ai fondi di emergenza in contanti e ai conti di risparmio. Durante periodi di incertezza economica accompagnati da mercati ribassisti prolungati e / o ampie fluttuazioni dei mercati azionari, i conti di vecchiaia possono oscillare rapidamente da valutazioni alte a basse. Accumulare un grande cuscino di cassa può aiutare un pensionato a resistere ai colpi finanziari del mercato azionario.

4. Rivedi le tue fonti di reddito dalla sicurezza sociale, dalle pensioni del datore di lavoro e dagli investimenti personali. Con quale successo stai affrontando la sfida di generare almeno il 70% del tuo reddito attuale per la pensione? Non escludere di lavorare part-time durante la pensione. È interessante notare che un numero crescente di lavoratori che si avvicinano alla pensione sottolineano che intendono lavorare a tempo parziale. Questa è una tendenza sociale che molto probabilmente continuerà per il prossimo futuro.

5. delocalizzazione: La delocalizzazione non è mai una decisione facile ed è diventata ancora più complessa alla luce delle crescenti pressioni sociali ed economiche. I costi economici della ricollocazione, in particolare in termini di alloggi, tasse, trasporti e assistenza sanitaria, nonché questioni relative allo stile di vita, devono essere presi in considerazione al momento di prendere una decisione.

6. Speranza di vita dopo il pensionamento. Decenni fa la pianificazione pensionistica era abbastanza semplice. La maggior parte dei lavoratori andò in pensione a 60 anni e visse solo per un decennio, o forse due. Tuttavia, l'aspettativa di vita è notevolmente aumentata. Questa tendenza unita al fatto che gli anziani vivono una vita molto più attiva e in buona salute ha portato alla crescita della pianificazione pensionistica come settore che è diventato un business da molti miliardi di dollari. In media, la maggior parte delle persone che vanno in pensione a 62 anni può contare sul bisogno di reddito da pensioni e investimenti personali per almeno altri 25 o 30 anni.

Istruzioni Video: Pensione uguale prigione, a 82 anni Giuseppe riapre la sua macelleria di Cremona (Ottobre 2021).