Fede e perdite durante le vacanze
Di recente hai perso una persona cara? Stai vivendo la tua prima stagione delle vacanze senza di lui? Il dolore della perdita è riemerso indipendentemente dall'intervallo di tempo, che si tratti di settimane, mesi o anni?

Affrontare la perdita di una persona cara è estremamente difficile in qualsiasi momento dell'anno, ma il dolore di tale perdita può riaffiorare durante le festività natalizie. Ho sperimentato una perdita prima, specialmente con i miei nonni. Ma il 30 giugno 2011, mio ​​padre è morto. E sì, quella stagione delle vacanze ha avuto le mie emozioni rivolte al rovescio, al rovescio e ovunque.

Ciò che mi fa passare ogni minuto di ogni giorno è la mia fede. La mia fede in Dio e nel nostro Signore e Salvatore. Sapendo che vedrò di nuovo mio padre e tutti gli altri miei cari che sono andati dall'altra parte. Se non avessi questa fede e questa convinzione, non credo davvero di poter sopravvivere a tale perdita. Davvero no. Sarebbe troppo insopportabile.

Quando abbiamo a che fare con la perdita, potremmo semplicemente fare clic su un pulsante di avanzamento rapido e saltare le vacanze. So di essermi sentito così nel 2011. Troppo doloroso. Ma, oltre a ciò che è impossibile, mi rendo conto che quando ci troviamo di fronte a perdite e sfide potremmo benissimo dover festeggiare anche più del solito. Soprattutto durante il periodo natalizio. Pensaci: il Natale è un momento in cui celebriamo la nascita di Cristo. La nascita del nostro Salvatore - colui che rende possibile la vita eterna per tutti noi. Se Gesù non fosse mai nato, non sarebbe mai morto per i nostri peccati e non avremmo avuto la straordinaria opportunità del dono più grande di sempre - quello della nostra salvezza. Pensa solo ai nostri cari in cielo che celebrano il compleanno di Gesù con Gesù stesso! E quanto deve essere fantastico!

Mio padre è stato molto malato per diversi anni ed è stato costretto a letto per diversi mesi. Ora lo vedo libero dai suoi disturbi e libero dai confini del suo corpo terreno. Quando lo penso in questo modo, non posso essere triste per il fatto che sia libero dal dolore. Sì, sono triste che non è più con noi e mi manca ogni giorno così tanto che fa male. Ma ho la mia fede e so che lo rivedrò. Ciò rende tollerabile questo dolore altrimenti insopportabile.

Se hai a che fare con una perdita durante le festività natalizie, che si tratti di una perdita recente o di anni, ti preghiamo di sapere che la tua fede è un dono così meraviglioso e il massimo sostegno che hai. Appoggiati a questo. Affidati a questo. Chiedi agli altri di tenerti nelle loro preghiere. Sappi che sarai nel mio.

Addolorarsi con l'aiuto della tua fede cattolica - Acquista da Amazon

Pace in Cristo,
© Melissa Knoblett-Aman

Istruzioni Video: Sexy Vlog del viaggio vacanza a Gallipoli mai vista tanta ignoranza ma la figa dov’era? (Settembre 2021).