Atei e agnostici wiccan
I Wiccan possono anche essere atei o agnostici? Questa può sembrare una domanda strana perché l'adorazione del Signore e della Signora è così centrale nella pratica spirituale quotidiana di molti Wiccan. Ma la risposta breve è sì. È possibile concentrarsi sugli aspetti culturali della Wicca piuttosto che sui suoi concetti religiosi.

Secondo il Collegiate Dictionary di Merriam-Webster, undicesima edizione, la definizione di ateismo è “1. arcaico: Ungodeness, Wickedness 2a: un'incredulità nell'esistenza della divinità, b: la dottrina secondo cui non c'è divinità. " E, dalla stessa fonte, ecco la definizione di agnostico: “1: una persona che sostiene che qualsiasi realtà ultima (come Dio) è sconosciuta e prob. inconoscibile; in linea di massima: uno che non è impegnato a credere nell'esistenza o nella non esistenza di Dio o di un dio. "

Gli atei non credono nelle divinità. Gli agnostici credono che non ci sia modo di provare o confutare l'esistenza di divinità. Ma ciò non significa necessariamente che gli atei e gli agnostici limitino la loro curiosità solo a quei fenomeni attualmente verificabili dalla scienza. A volte serve un po 'di tempo il metodo scientifico per spiegare cose che in precedenza sembravano magiche come le leggi di gravità, le eclissi solari, l'elettricità, l'ipnosi e l'agopuntura. Un ateo potrebbe non credere nell'esistenza degli dei, ma potrebbe riconoscere i flussi di energia elettromagnetica che compongono l'universo. Potrebbe tenere una mente aperta sulla capacità di un individuo di influenzare l'energia affinando l'intento attraverso la cerimonia, che è un altro modo per descrivere la stregoneria.

Gli atei o gli agnostici potrebbero credere nella stregoneria ma non negli dei. Forse sentono fortemente che l'universo si è inventato secondo il suo modello - che include la capacità degli individui di influenzare i flussi di energia attraverso la stregoneria - ma l'universo stesso non è un essere senziente che richiede adorazione. O forse credono che tutto nell'universo sia generato casualmente, compresa la stregoneria. Ci sono anche Deisti (non atei o agnostici) che credono che una divinità o divinità esistessero abbastanza a lungo per creare l'universo e i suoi flussi di energia, ma poi cessarono di esistere e ci lasciarono tutti per i nostri dispositivi.

Un ateo o agnostico wiccan potrebbe non riconoscere un potere superiore al suo stesso codice morale. E potrebbe vedere il suo codice morale e la sua esperienza sufficienti per guidarlo attraverso la pratica di qualsiasi abilità, dalla contabilità al lavoro a maglia fino alla stregoneria. Questo tipo di Wiccan è l'opposto del Wiccan che ho descritto in un precedente articolo che non è interessato a praticare la stregoneria, ma cerca solo di adorare la divinità.

Un altro tipo di ateo o agnostico Wiccan non crede nella divinità E nella stregoneria, ma trova una forte identità nei concetti culturali di Wiccan. Ciò potrebbe includere la riverenza per la natura, un'accresciuta consapevolezza delle questioni ambientali, l'attrazione per la storia celtica e anglosassone e un'affinità per la ricerca di equilibrio e simmetria tra le energie maschili e femminili presenti in ognuno di noi.

Questo tipo di Wiccan è simile a un ebreo laico come J. Robert Oppenheimer, padre della bomba atomica, che era ateo e scienziato, ma culturalmente ebreo. Un Wiccan secolare potrebbe non essere interessato a praticare la stregoneria e potrebbe osservare le feste della Ruota dell'Anno principalmente come un modo per divertirsi e connettersi con gli antichi rituali del raccolto e non come un'osservanza religiosa. Quindi, come puoi vedere, c'è molta diversità in ciò che significa essere un Wiccan, il che significa che la nostra identità culturale e religiosa ha il potenziale per ampi orizzonti se possiamo accettare le nostre differenze.

Istruzioni Video: BRUXARIA, ESPIRITISMO E AGNOSTICISMO ft. BRUNA GADINI E JHESSY ZOCCHIO (Dicembre 2021).