Team Vignette - Phoenix Coyotes
Il franchise iniziò la vita come Winnipeg Jets della World Hockey Association (WHA) nel 1972, dove ottennero un notevole successo, vincendo tre trofei Avco come campioni del campionato e facendo le finali in cinque delle sette stagioni del campionato. Quando la WHA si è fusa con la National Hockey League (NHL) nel 1979, i Jets erano uno dei quattro ammessi alla NHL.

La squadra non ebbe successo nei suoi anni come squadra NHL a Winnipeg sia sul ghiaccio che sul conto bancario. Nonostante una forte e fedele base di fan, la squadra fu venduta e trasferita a Phoenix per la stagione 1996-96. Il nuovo moniker dei Coyote è stato scelto più popolare dai fan della nuova città.

Il successo della squadra non è cambiato dal trasloco a sud, poiché finora non sono stati in grado di assicurarsi una divisione, una conferenza o il campionato della Stanley Cup. In effetti, la squadra non ha superato il primo turno dei playoff da quando sono stati a Phoenix.

I Coyote hanno mostrato segni di rovesciamento in questa stagione, ma la mediocrità continua li ha esclusi dai playoff al momento della stesura di questo articolo. Il futuro della squadra appare brillante nonostante questo fatto, dato che giovani giocatori come Peter Mueller, Radim Vrbata, Martin Hanzal e Daniel Carcillo hanno mostrato segni di promessa.

Giocatori significativi che hanno indossato la maglia della squadra, sia che si tratti dei Jets o dei Coyote, includono Bobby Hull, Dale Hawerchuk, Thomas Steen, Mike Gartner, Serge Savard, Morris Lukowich, Keith Tkachuk, Shane Doan, Jeremy Roenick, Teppo Numminen, Doug Smail, Laurie Boschman, Ulf Nilsson, Randy Carlyle, Teemu Selanne, Phil Housley, Brett Hull, Nikolai Khabibulin e Oleg Tverdovsky.

Forse la personalità più riconoscibile, soprattutto da quando la squadra si è trasferita a Phoenix, sarebbe Wayne Gretzky che è diventato parte titolare nel 2001. Attualmente Gretzky è il capo allenatore della squadra.

I numeri ritirati dal team includono il numero 9 per Bobby Hull, il numero 10 per Dale Hawerchuk e il numero 25 per Thomas Steen. È interessante notare che il numero 9 di Bobby Hull è stato temporaneamente non ritirato quando la squadra ha firmato suo figlio, Brett Hull per consentire a Brett di indossare questo numero di maglia.

Istruzioni Video: Arizona Coyotes full team intros (Ottobre 2021).