Organizzazione dei file - Directory e cartelle

Quindi hai un disco rigido, è partizionato, lettere di unità sono state assegnate e il sistema operativo e i programmi sono stati installati - e adesso? Ora è il momento di creare o espandere la struttura di directory per l'archiviazione e l'organizzazione di dati e file al fine di eseguire facilmente il backup e individuare le informazioni.

Nel senso più elementare una directory o cartella su un computer è l'equivalente di un cassetto in un archivio. Viene utilizzato per archiviare e organizzare file e altre directory, chiamate sottodirectory, in modo logico o in alcuni casi illogico a seconda delle preferenze di archiviazione. Per iniziare, creare directory nella "radice" al livello superiore dell'unità e quindi creare sottodirectory all'interno di queste directory per organizzare ulteriormente i file.

Nota: una directory e una cartella sono uguali, con un nome diverso. La convenzione di denominazione è iniziata come directory prima di Microsoft Windows e è passata alle cartelle con l'introduzione dell'interfaccia grafica ed entrambe sono ancora utilizzate.


Esistono diversi metodi per creare una directory o una cartella sul sistema. Questi includono:

Prompt dei comandi Molto probabilmente non sarà mai necessario creare una directory dal prompt dei comandi, ma ci sono circostanze in cui ciò è necessario, in genere durante la risoluzione degli errori di avvio di Windows.

Risorse del computer o Esplora risorse
Per creare una cartella utilizzando Risorse del computer o Explorer è necessario aprire Risorse del computer o Explorer, quindi individuare il percorso per la nuova cartella quindi:


Per Vista:
Selezionare Organizzare | Nuova cartella

Per Windows XP:
Selezionare File | Nuovo | Nuova cartella o se in Visualizzazione attività selezionare Crea una nuova cartella dalla barra di navigazione a sinistra

Desktop:
Fare clic con il tasto destro sul desktop, quindi selezionare Nuovo | Cartella  

Inoltre, quando si salva un file, è possibile creare una cartella dalla finestra di dialogo Salva se si trova la necessità di una nuova directory per il file. (Questo non funziona in tutti i casi - dipende dalle versioni del software).

Suggerimenti:
  • Assegna un nome alle directory e ai file con titoli brevi ma concisi. Sebbene sia possibile utilizzare directory e file di denominazione fino a 255 caratteri (Windows XP e Vista), consiglio vivamente di mantenerli più corti in quanto è più facile navigare tra nomi di percorsi più brevi rispetto a nomi di percorsi più lunghi.
    • Nota: Il "percorso" è la posizione del file nella gerarchia di directory che inizia dalla directory principale e passa in basso tutte le sottodirectory nella posizione del file.
  • L'uso delle sottodirectory è ottimo per l'organizzazione, ma troppi livelli possono diventare confusi e difficili da usare. Ad esempio, sarà più difficile salvare e recuperare archiviato da c: \ work \ support \ new \ word \ client di quanto non lo sarebbe da c: \ work \ client. Cerca di evitare di usare caratteri speciali quando dai un nome ai file anche se sono autorizzati. Mi sono imbattuto in problemi quando ho usato caratteri speciali come & - sebbene sia consentito dal sistema operativo ad alcuni dei software che utilizzo non piaceva il carattere speciale.

Ora che sono state coperte unità disco, lettere di unità, directory, file e creazione di directory, il passo successivo è iniziare a organizzare i file. Siamo stati sintonizzati!


Istruzioni Video: Come organizzare file cartelle (Ottobre 2021).