Una donna chiamata Girly
Il giovane cassiere malese ha detto al suo collega un giorno: "Se non mi faccio vedere per lavoro, è successo qualcosa di brutto e mio marito è stato coinvolto". Girly Chew-Hossencofft era puntuale e un impiegato eccellente. Quando non è riuscita a presentarsi alla finestra il 10 settembre 1999, i suoi collaboratori hanno iniziato a preoccuparsi. Hanno chiamato la polizia di Albuquerque per denunciare la sua scomparsa. Quella telefonata ha dato il via a una delle indagini criminali più bizzarre nel New Mexico.

Girly Chew è venuto dalla Malesia per visitare gli Stati Uniti. Mentre era al Sea World, incontrò un uomo affascinante di nome Diazien Hossencofft. I due hanno inviato corrispondenza per posta per alcuni mesi, poi Girly ha spostato gli Stati Uniti per sposare Diazien nel 1993. Questo è stato l'inizio della fine per Girly. Dire che Diazien era infedele sarebbe un disservizio alla parola.

Ha portato a casa un bambino ad un certo punto durante il loro matrimonio e ha informato Girly che stavano adottando il bambino. Girly accettò, esitante, ma presto si abituò ad essere una madre. Poi scoprì l'orribile verità: Diazien era il padre biologico. Quando lo lasciò nel gennaio del 1999, voleva la custodia esclusiva del bambino. Con riluttanza, ha concesso i suoi desideri. L'aveva minacciata di morte diverse volte prima e non era ansiosa di sapere se avrebbe davvero seguito le sue minacce.

Si è confidata con il suo collega. Le raccontò delle minacce e del tono con cui erano state date. Quando Mark Horner, autore di Sacrificio di settembre, ha parlato con il collega, ha detto che non erano tante minacce di morte come promette la morte. Hossencofft si vantava che avrebbe ucciso Girly e nessuno avrebbe mai trovato il suo corpo.

Il 10 settembre, le sue peggiori paure si sono avverate. Svanì senza lasciare traccia.

Tre persone sono state incriminate e accusate del suo rapimento e hanno presunto un omicidio: Bill Miller, il leader di un piccolo gruppo militante ad Albuquerque; Linda Henning, la ragazza di Hossencofft; e Diazien Hossencofft stesso. Nel filmato del processo, Diazien ride dal banco dei testimoni e afferma: “Sapeva che sarebbe stata cacciata come il cane che era. Spero solo che abbia provato più dolore possibile umanamente. "

Per gentile concessione di Mark Horner www.markhorner.com Tutti i diritti riservati.Cosa ha causato la morte di tre persone "medie"? Diazien Hossencofft era appena nella media. Secondo i dati, il suo vero nome era Armand Chavez e viveva da truffatore per molti anni. Ha ammesso di aver derubato i malati di cancro di migliaia di dollari per la sua "cura miracolosa", che non era altro che colpi di vitamina. Aveva convinto Linda Henning, una stilista piuttosto semplice, che in realtà aveva 2000 anni e possedeva un elisir di giovinezza. Quando Henning diede la sua dichiarazione alla polizia, parlò di una razza rettiliana che era fuori per conquistare il pianeta. Diazien aveva istruito lei e Bill Miller su come uccidere la regina per salvare il mondo.

La regina, a quanto pare, era il malese senza pretese di nome Girly Chew.

Girly non ha mai chiesto di essere assassinato. Non ha mai chiesto di essere molestata. Si innamorò semplicemente di quello che pensava fosse un uomo americano intelligente e amorevole. Ha lavorato duramente per quello che aveva e ha vissuto i suoi ultimi anni nella paura per la sua vita. Girly aveva solo 36 anni.

Molto di più può essere scritto su questo caso. I dettagli sono bizzarri, nella migliore delle ipotesi e distorti nel peggiore dei casi. Dagli sconvolgimenti di Henning a proposito di una razza rettiliana di alieni che stavano arrivando per conquistare il mondo, alle affermazioni di Hossencofft sulle cure per il cancro e i sieri giovanili, l'improbabile coppia ha creato una scena in tribunale diversa da qualsiasi altra nella storia d'America - beh, cioè , almeno, la mia opinione. Persino i fratelli Menendez non hanno fatto uno spettacolo come questi due. Henning affermò di aver ucciso Girly, poi lo negò. Hossencofft la toccò con le dita, poi disse che era un set up e Bill Miller era il vero assassino. Se non si poteva dire nient'altro di positivo per Diazien, era sicuramente creativo.

Incoraggio chiunque legga questo articolo a leggere e leggere il sito di Mark Horner Sacrificio di settembre. Dopo tutto, la verità è più strana della finzione. E in questo caso, la verità è più strana di scienza finzione. L'intero caso è iniziato con un rapporto sulla violenza domestica. Se un uomo è abbastanza debole da colpire sua moglie, è abbastanza debole da ucciderla.

Per ulteriori informazioni su questo caso, visitare il sito di Mark Horner o prendere una copia di Sacrificio di settembre. Mark Horner è un giornalista investigativo ad Albuquerque, nel New Mexico.

Per riprese video o altre informazioni sul caso, visitare AETV.com


Istruzioni Video: Apache Girl from White River (Dicembre 2021).