Consumo mondiale di birra: le statistiche sono deformate?

"Uno statistico è un professionista che raccoglie diligentemente fatti e dati e quindi disegna accuratamente le confusioni su di loro." Sebbene la fonte sia sconosciuta, ridiamo della verità trovata in questa piccola gemma. Mi sono spesso chiesto quanto siano accurate le statistiche sulla popolazione, per esempio. Non ricordo una riga del censimento del censimento che dice "È complicato".

Se mia madre viene a rimanere tutti i fine settimana, e il figlio numero uno ha una ragazza che convive di nuovo in modo off-again, ma il figlio numero due ha un amico da visitare ogni fine settimana ... e un amico della famiglia arriva il suo camper da strada, ma rimane per un lungo periodo di tempo ... o mi lancio in un appuntamento con un nuovo amante che diventa a lungo termine, quanti sono considerati vivere qui? Se l'amico di mio figlio perde il contratto di locazione e si stabilisce a casa mia "fino a quando non riesce a rimettersi in piedi", vive anche qui? E quante di queste persone sono effettivamente conteggiate in altri sondaggi sulla popolazione?

Le statistiche più divertenti che ho recensito di recente sono state quelle sui "Paesi con il più alto consumo di vino pro capite". Chi ha segnato il punteggio più alto? Città del Vaticano, con un totale di 70,22 litri di vino a persona. Obliqua? Scommetti!

Tecnicamente, la Città del Vaticano è un "paese". Soddisfa tutti gli otto criteri accettati che gli conferiscono tale designazione. La popolazione era di 826 nel 2009, ma molti di questi cittadini vivono in ambasciate in tutto il mondo. La cittadinanza non è regolata dalle regole utilizzate nella maggior parte dei paesi. Secondo Wikipedia, la cittadinanza è "garantita jus officii, vale a dire per motivi di nomina a lavorare in una certa qualità al servizio della Santa Sede. "

Nel 2011, 5 milioni di persone hanno visitato i Musei Vaticani, ma molti altri potrebbero visitare la Basilica di San Pietro, gratuitamente, di quanti effettivamente pagano per visitare i musei. Poiché il vino viene utilizzato nella comunione cattolica romana durante la messa, gran parte di quel vino viene consumato dai turisti transitori. Quando gli statistici hanno lavorato ai numeri, il consumo totale è stato diviso per il numero di cittadini o per il numero di turisti stimati? Quanto sono precisi questi numeri?

Dopo aver analizzato questa enorme svolta dei fatti riguardanti il ​​vino, ho esaminato attentamente le statistiche riportate per "Paesi con il più alto consumo di birra pro capite". La Repubblica Ceca e la Germania segnalano costantemente il più alto consumo pro capite di birra. Quanto sono reali questi numeri? Potrebbero anche essere influenzati dal turismo o sono un riflesso della cultura di un paese? C'è una vera misura che può essere utilizzata?

In che modo l'Oktoberfest di Monaco influenza le statistiche annuali per la Germania? In un paese con oltre 81 milioni di persone, il consumo pro capite ha meno probabilità di essere distorto in modo drammatico rispetto a quelli misurati nella valutazione del vino, ma forse le statistiche dovrebbero ancora essere considerate con un certo grado di scetticismo.

La celebrazione annuale dell'Oktoberfest, o Wiesen, dura dai 16 ai 18 giorni, con 6,5 milioni di partecipanti. Il 15% sono turisti provenienti da altri paesi. L'Oktoberfest iniziò nel 1810, in occasione del matrimonio del principe ereditario Ludovico e della principessa Teresa di Sassonia-Hildburghausen. Il festival prevedeva corse di cavalli, musica, balli, cibo e bevande nei prati che da allora sono stati chiamati Theresienwiese, Theresa's Meadow, portando il soprannome dell'Oktoberfest a Weis’n.

Tutta la birra servita all'Oktoberfest deve essere prodotta nella città di Monaco e deve soddisfare gli standard stabiliti dal Rheinheitsgebot. La birra viene servita in boccali di birra da 1 litro, con 7.100.000 litri versati durante la celebrazione annuale di questa gente.

Un litro è uguale a 33,8 once, una grande quantità di birra, soprattutto di uno stile. Questa femmina Fox birra farebbe fatica a rovesciare così tanta birra in una ripresa, e potrebbe facilmente diventare uno dei tanti partecipanti che si trasformano in "cadaveri ubriachi", un termine usato per coloro che passano di caldo e pesante consumo di birra. Posso solo supporre che questa birra venga scaricata, ma venga considerata consumata.

L'Oktoberfest non è l'unico festival che attira i bevitori di birra in Germania. Altre fiere tedesche includono il Cranger Kirmes di Herne, nel Nord Reno-Westfalia, con 4,7 milioni di visitatori, il Rheinkirmes di Dusseldorf e il Freimarkt di Brema, che attirano ciascuno ogni anno oltre 4 milioni di visitatori. Il Cannstatter Volksfest di Stoccarda ospita 3 milioni di visitatori ogni anno e lo Schützenfest Hannover ne attira circa 2 milioni.

E la Repubblica Ceca? La cultura della birra nella Repubblica Ceca è molto diversa da qualsiasi altra al mondo. Non è raro vedere uomini d'affari prendere un raffreddore mentre si recano al lavoro al mattino, ed è comune bere birra ad ogni pasto. Gli uomini preparano i pub la sera, discutendo di tutto, dalla politica alle patate.Oltre ad essere disponibile in ristoranti e bar, la birra è prontamente disponibile nei chioschi di strada o allo zoo, nei caffè e nelle librerie. Questo "pane liquido" viene in genere servito in bicchieri da mezzo litro e viene rifornito senza alcuna richiesta nella maggior parte degli stabilimenti, mentre un tappetino da birra o un sottobicchiere funge da etichetta con piccoli segni di tratteggio che tengono traccia di ogni birra consumata.

Gli Stati Uniti raccontano una storia diversa. Dal momento che il 21 ° emendamento ha abrogato il divieto, la birra ha ristabilito un punto d'appoggio nel mercato delle bevande alcoliche. Ogni stato - comprese città, comuni o parrocchie all'interno di questi stati, ha il potere di regolare individualmente l'alcol, creando una cultura che abbraccia la birra con molto meno entusiasmo rispetto alla Germania o alla Repubblica Ceca. Nonostante ciò, gli Stati Uniti vantano un consumo di birra pro capite che lo stabilisce nel punto 13. Con 1400 birrifici, gli Stati Uniti hanno il maggior numero di birrifici al mondo.

La birra è la terza bevanda più popolare al mondo, dietro acqua e tè. Le statistiche dicono che la birra costituisce l'85% di tutte le bevande alcoliche consumate, ma se la birra è composta per il 90% di acqua, contano due volte l'acqua? Forse la birra è più popolare dello spettacolo statistico.

Ecco una piccola storia dello statistico Gary C. Ramseyer che sottolinea bene:

“Un nuovo statistico di dottorato aveva appena preso una posizione con il Bureau of Standards. Uno dei suoi primi compiti era familiarizzare con i volumi degli standard di misurazione per la vasta gamma di oggetti nel mondo. Fu immediatamente curioso della sua professione e guardò "statistico".

"Tra l'elenco delle caratteristiche fisiche, si è imbattuto in una cifra scioccante:" Il peso medio di tutti gli statistici del mondo è di 3 POUND. "Rimase senza fiato incredulo. Pensò sicuramente che si trattasse di un errore tipografico e che le prime due cifre fossero state omesse. Quindi socchiuse gli occhi e notò un piccolo asterisco da questa figura. Diresse rapidamente gli occhi verso il fondo della pagina. Sospirò di sollievo mentre la nota a piè di pagina affermava audacemente "INCLUDE URN". "

Saluti!

Preparati per l'Oktoberfest. Non è necessario trasportare pesanti lederhosen. Viaggia leggermente:
Cappello alpino Oktoberfest tedesco grigio

Ti piace Weissbier tedesco? Bevi con stile:
Erdinger Weissbrau Glass

Istruzioni Video: Netflix scatta? Ecco come accedere al menu segreto per modificare la qualità (Dicembre 2021).