Un nuovo libro con nuove idee sul collegamento tra educatori e tecnologia.

Una scena comune all'inizio dell'anno scolastico è uno degli insegnanti seduti in una stanza in attesa della loro prossima tecnologia in servizio.

"Perché devo farlo? Sono troppo vecchio per imparare a usare un computer."

"Non ho controllato la mia e-mail dall'inizio dell'ultimo anno scolastico."

"Perché lo facciamo? Non abbiamo servizi interni su come usare una penna."

Questa è la realtà che R.W. Burniske e Lowell Monke affrontano nel loro libro Breaking Down the Digital Walls.Abbattere le pareti digitaliGli autori affrontano il vecchio problema della gestione delle nuove tecnologie nel contesto del personal computer e di Internet. Hanno iniziato a rispondere a queste domande in un'atmosfera informale di due amici che pranzano insieme mentre lavorano in una scuola internazionale in Ecuador. Venivano da diversi background e discipline "Mr. Burniske insegna inglese e storia e Mr. Monke matematica e informatica", ma con obiettivi simili come insegnante. I loro pranzi hanno permesso loro di porre domande difficili a se stessi e agli altri. Burniske e Monke esplorarono e stimolarono i loro preconcetti del mondo, dell'istruzione e della tecnologia.

Al centro del loro libro c'è la consapevolezza che lo studente è una persona. Gli studenti non sono futuri stipendi né consumatori. I computer vengono sempre analizzati tenendo presente questa visione:

In che modo la tecnologia informatica aiuterà i miei studenti a sviluppare quelle qualità interiori, come l'intuizione, la creatività e il buon senso, che l'educazione al suo meglio ha sempre cercato di ispirare? Per dirla in altro modo, c'è un modo per sfruttare il potere della tecnologia informatica per servire i miei studenti alla ricerca di significato nel loro apprendimento e nella loro vita?

Questa è la domanda chiave che gli insegnanti devono affrontare oggi. In che modo la tecnologia migliorerà il mio insegnamento? Come mi permetterà di educare i miei studenti? I computer sono qualcosa che gli studenti devono imparare a usare per ottenere un lavoro. Quest'ultima domanda fa parte dell'approccio orientato all'educazione vocazionale oggi che gli autori denigrano. Hanno cercato modi in cui l'utilizzo dei computer può aiutare a "modellare la vita umana e le persone sensibili e sensibili".

Questo non è un libro pieno di piani di lezioni e attività "non posso fallire" da collegare in classe. Fa parte del libro di memorie, guida alle attività e una dichiarazione di ciò che Burniske e Monke ritengono importante per il ruolo dell'istruzione e della tecnologia nell'istruzione. Questi insegnanti hanno lavorato per rimanere in contatto sia a livello personale che professionale. Sono stati pionieri nel lavorare con insegnanti di tecnologia e nell'integrazione di computer e Internet nelle loro lezioni. Hanno integrato la tecnologia nelle loro lezioni in classe per assistere i loro studenti nello sviluppo di capacità di pensiero critico in una società multiculturale e globale.

Gli autori sono ugualmente all'avanguardia con i loro fallimenti e i loro successi. Discutono dei problemi tecnici e dei loro problemi umani (gli amici chiave non riescono a restituire messaggi e le classi partner abbandonano i progetti). Hanno sviluppato lezioni che hanno incoraggiato gli studenti a guardare oltre il flash e il trattino di Internet alla sostanza offerta. Mentre Monke e Burniske hanno sviluppato le loro unità a livello secondario, le linee guida sono vantaggiose per tutti gli insegnanti e gli studenti.

Burniske e Monke non vedono l'uso dei computer come l'apice dell'educazione (Mr. Monke ha dichiarato di non supportare gli studenti più giovani che diventano esperti di computer), né fanno scuse per gli insegnanti che evitano i computer.

Quindi, con l'indulgenza del lettore, pronuncerò alcuni assoluti nella speranza che possano aiutare gli insegnanti a mettere da parte le stampelle familiari:

  • Non ci saranno mai abbastanza "buoni" computer nella tua scuola o classe.
  • I computer Classroom non avranno mai abbastanza memoria ad accesso casuale (RAM).
  • Lo spazio su disco su hard disk e floppy non sarà mai sufficiente.
  • La connessione a Internet non sarà mai abbastanza veloce.
  • Le condizioni tecnologiche non saranno mai ottimali.
  • Il curriculum scolastico non sarà mai scritto da singoli insegnanti per singoli insegnanti; saranno sempre scritti dai comitati e per i comitati.
Questi potenziali ostacoli forniscono una comoda scusa per resistere alle innovazioni o non riuscire a condurre esperimenti per conto proprio.


Se gli insegnanti selezionano un libro professionale da leggere durante il prossimo anno scolastico, dovrebbe essere Abbattere le pareti digitali. Potresti non essere d'accordo con tutto ciò che dicono gli autori, ma troverai la discussione stimolante.

Supporta questo sito

Istruzioni Video: Disparate Pieces | Critical Role | Campaign 2, Episode 4 (Ottobre 2021).