Perché tutti sono felici, ma io?
Una splendida giornata primaverile - ancora a letto, ti sollevi sui gomiti e raccogli abbastanza energia per guardare fuori dalla finestra. Vedi un fiorire di attività; le persone si godono il sole all'aperto. Tuttavia, non hai l'energia. Non puoi dare la colpa al disturbo affettivo stagionale, al freddo o alla pioggia. In qualche modo ti senti sotto pressione per divertirti, uscire e far parte della felicità estatica. Ironia della sorte, questa bella giornata innesca tristezza, stanchezza e vuoto. Avresti preferito che fosse una giornata piovosa dandoti una scusa per restare a casa, rannicchiarti e guardare un film. Perché?

Riconoscere e assumersi la responsabilità di sentirsi infelici è un passo sconvolgente a sé stante, ma è necessario mescolare il piatto per vedere cosa c'è dentro. Innanzitutto, è tempo di smettere di paragonarti a tutti quei compagni apparentemente felici e amorevoli. Molte di queste persone probabilmente vivono una vita di quieta disperazione. Successivamente rivaluta la tua convinzione fondamentale: la premessa è vera che tutti noi dobbiamo essere sempre felici? Questa aspettativa, una linea piatta di felicità, è realistica? La felicità è soggettiva, non un attributo fisico e quindi è qualcosa da coltivare. Aiuta a garantire che il tuo ambiente sia favorevole alla felicità: persone con cui vivi, lavoro e piani di intrattenimento.

Spesso ci sentiamo impoveriti perché abbiamo un breve intervallo di attenzione. Siamo sempre alla ricerca di nuove opportunità e nuove persone. È come ballare e guardare oltre la spalla del nostro appuntamento per catturare l'attenzione di qualcuno. Degno di nota, al giorno d'oggi, non sono solo i bambini a cui viene diagnosticata l'ADD; a molti di noi viene diagnosticata la versione per adulti. Impegnare e focalizzare la nostra attenzione su persone e progetti diventa sempre più difficile poiché siamo troppo stimolati da così tante cose che lottano per la nostra attenzione. Di conseguenza, ci fermiamo arrivando a una brusca frenata; smettiamo di impegnarci e di concentrarci su ciò che già possediamo.

Se vuoi sostenere la felicità, devi capire te stesso, accettare te stesso e poi lavorare su te stesso. Immagini vaghe di dove dovresti essere non ti renderanno felice. Paragonarti ad altre persone non ti renderà felice. Invece allenare la mente ad essere felici disattivando pensieri negativi e non realistici ti aiuterà a vivere una vita significativa e calma. Cerca di sforzarti di rivitalizzare la tua routine perché la struttura di una routine ti aiuterà a sapere dove focalizzare la tua attenzione. Scegli di prestare la tua attenzione alle aree della tua vita che devono essere cambiate per ottenere risultati diversi e più soddisfacenti.

Una serie di piccole azioni può avvicinarti alla felicità come mettere un piede di fronte all'altro, uscire dalla porta e entrare in una bella giornata di primavera. Riporta la primavera nel tuo passo:
  • Per parafrasare Seneca sei infelice come pensi di essere. Esporre i pensieri che scatenano l'infelicità e discutere con te stesso. Scegli di percepire e apprezzare gli elementi della tua vita che ti danno felicità.
  • Presta la massima attenzione a tutto ciò che fai e non pensare a quello che succederà più tardi.
  • Chiudi il tuo taskmaster interno che ti richiede di essere: felice in questo momento, successo oggi o attualmente coinvolto in una relazione romantica. Non preoccuparti degli esterni o di eventuali sviste passate nella tua vita. Guardati dentro. Il segreto della felicità sta iniziando.

Debbie Mandel, MA è l'autore di Accendi la tua luce interiore: forma fisica per corpo, mente e anima, specialista in riduzione dello stress, oratore motivazionale, personal trainer e docente di mente / corpo. È ospite del settimanale Turn On Your Inner Light Show su WGBB AM1240 a New York City, produce una newsletter settimanale sul benessere ed è stata presentata su radio / TV e supporti di stampa. Per saperne di più visita:
www.turnonyourinnerlight.com



RSS
Articoli del redattore
I dieci articoli principali
Funzionalità precedenti
Mappa del sito





Copyright dei contenuti © 2019 di Debbie Mandel. Tutti i diritti riservati.
Questo contenuto è stato scritto da Debbie Mandel. Se desideri utilizzare questo contenuto in qualsiasi modo, devi disporre di un'autorizzazione scritta. Contatta Debbie Mandel per i dettagli.


Istruzioni Video: Marco Mengoni - Sai che (Videoclip) (Gennaio 2023).