Gioco d'azzardo, prigione e dolore
Di tanto in tanto ci sono alcune cose che mi passano per la testa di cui vorrei scrivere ma nessuna costituisce un articolo. Questa è una di quelle settimane che ho appena lanciato alcuni argomenti e l'unica relazione che uno ha con l'altro è che si tratta di recupero.

Innanzitutto, non so quanti di voi là fuori siano in recupero per una dipendenza da gioco, ma so che ce ne sono alcuni. Sembra che la società creda che si tratti di una dipendenza maschile e, tuttavia, oggi sempre più donne stanno diventando giocatori compulsivi. Forse è perché ora ci sono casinò in tutti gli Stati Uniti e per alcuni, dove altro puoi ottenere bevande gratuite? Mi sono interessato molto al gioco compulsivo da quando ho fatto ricerche per il mio libro che sarà pubblicato da Conari Press questo autunno. Ci sono aspetti che sono come qualsiasi altra dipendenza e ce ne sono alcuni abbastanza diversi. Esistono 12 gruppi di recupero in fasi per il gioco d'azzardo, nonché gruppi per la famiglia e gli amici di giocatori compulsivi.

Fino ad oggi, non vi erano strutture di trattamento residenziale per le donne compulsive. C'è un numero per uomini in tutto il paese ma non per donne. Sapevo che sarebbe successo perché mi è stato detto un numero di mesi fa, ma oggi è stato pubblicato un articolo su "The Arizona Republic". Il nome della struttura di trattamento è "La speranza di Hulen" e prende il nome dal co-fondatore del Consiglio dell'Arizona sul gioco d'azzardo compulsivo che è morto l'anno scorso. Tutto quello che so in questo momento è che è gestito da ABC Wellness Center, di cui uno dei proprietari, Renee Siegel è stato un consulente per 30 anni specializzato in dipendenze da gioco. So anche che si trova in una bellissima zona residenziale di Scottsdale, in Arizona.

Raramente e-mail e numeri di telefono nei miei articoli, ma ho intenzione di darti questo. Se sei un giocatore compulsivo, o forse conosci qualcuno che potrebbe aver bisogno di aiuto con questa dipendenza, puoi chiamare la hotline Hope di Hulen al numero 888-254-2687 o visitare il sito Web all'indirizzo www.abcwellnesscenter.org.

Successivamente volevo parlare un po 'del servizio che è possibile per tutti. Ho la fortuna di avere notizie da persone di tutto il mondo e molti non si stanno riprendendo. Sono consulenti o facilitatori che lavorano con persone in recupero. Una donna mi ha raccontato di un giovane in carcere (è un alcolizzato) a cui ha scritto e chiedeva il permesso di inviargli uno dei miei articoli. In corrispondenza con lei, ho pensato che forse sarebbe stato un servizio scriverlo, un drogato all'altro. Mi ha dato il suo indirizzo e sono stato in grado di scriverlo. Mi ha scritto di nuovo dicendo che ha apprezzato la mia lettera perché è stato praticamente abbandonato dalla sua famiglia. Ha spiegato perché è in prigione e per quanto tempo. Lavora i gradini mentre è in prigione ed è stato pulito per un paio d'anni. Un giorno verrà rilasciato e poi?

Volevo portare riunioni di recupero in prigione e ho seguito tutti i passaggi, incluso l'orientamento in prigione. Proprio prima che fossi pronto ad andare, mi è stata offerta una posizione a tempo pieno di cui avevo molto bisogno, quindi è andata in prigione. Onestamente non mi rendevo conto di poter essere ancora coinvolto in questo tipo di servizio scrivendo. Se sei così propenso a scrivere (di solito l'e-mail non è consentita), potresti voler contattare la tua prigione locale e vedere se c'è qualcuno che vorrebbe lavorare con te per recupero tramite posta. Molti prigionieri partecipano a 12 incontri, ma di solito sono una volta alla settimana. Penso che sarebbe utile per qualcuno di loro sapere che c'è qualcuno all'esterno che li capisce. Si tratta di dare via quando ci hanno dato così liberamente. Molti di noi non sono dove sono solo per grazia di Dio!

Infine, devo dire una parola sugli antidolorifici. Non si tratta di ciò che dovresti o non dovresti quando è d'obbligo. Ho amici nel programma che hanno dolore cronico e prendono antidolorifici ma come prescritto e con qualcuno che controllerà (per ogni evenienza). Credo (so che alcuni non lo fanno) che Dio non ha intenzione di soffrire e quindi ci sono momenti in cui sono richiesti determinati farmaci. Ho avuto l'esperienza della scorsa settimana di prendere la decisione, dovrei o no? Ho fatto qualcosa alla gamba perché una delle mie dipendenze di nuovo, di nuovo fuori sta funzionando. Invece di prendermela comoda, ho deciso che forse avrei dovuto superare il dolore. Grosso errore! Per due settimane ho aspettato che guarisse, ma il dolore è peggiorato. Sulla scala 1-10, potrei dire onestamente che ci sono stati momenti in cui era un 10. Mi ha portato lacrime agli occhi. Dopo averlo detto al dottore, mi chiese se volevo antidolorifici. La mia risposta immediata è stata "no". Non ero un martire. Forse se il dolore fosse stato cronico, avrei avuto una risposta diversa, ma in pochi secondi sono stato in grado di dire con enfasi "no" e intenderlo sul serio.

Ti preghiamo di sapere che questo non significa che ho fatto qualcosa di eccezionale o di nuovo, che chiunque sia in recupero non dovrebbe assumere antidolorifici. Quello che sto cercando di dire è che il recupero mi ha dato gli strumenti per lavorare su qualsiasi cosa. Il recupero in dodici fasi mi ha dato la possibilità di prendere buone decisioni per me stesso, uno sponsor e altri in ripresa in cui confidare e un Potere Superiore che è il centro della mia vita. Gratitudine!

Quindi, amici miei, so che questa settimana è stata un po 'diversa, ma sono felice di aver potuto condividere alcuni pensieri. Spero che ognuno di voi abbia trovato una cosa che verrà stimolata e / o qualcosa su cui agire. Che Dio vi benedica!

Namaste’. Possa tu percorrere il tuo viaggio in pace e armonia.


Istruzioni Video: Film cristiano completo in italiano 2018 "Dov'è la mia casa" - Dio mi ha dato una famiglia felice (Ottobre 2021).