La tua nuova identità di mamma
Diventare madre è probabilmente la cosa più significativa che accade alla maggior parte delle donne. Un giorno sei (nel mio caso) Laura, e il prossimo sei mamma. Per alcune donne questa trasformazione inizia nel momento in cui scoprono di essere incinta. Per tutti, però, diventa completo il giorno in cui partoriscono. La sfida per le nuove mamme, tuttavia, è come integrare la loro nuova identità con quella vecchia.

Diventare mamma porta innumerevoli benedizioni e benefici, ma sarebbe disonesto negare che porti anche molte sfide. Sfide come l'apprendimento di pannolini e raffreddori, daycare e incubi, vengono vinte nel tempo. O impari a nuotare o affonderai! Mentre alcune madri nascono esperte di farfalle e altre riescono a malapena a gattonare, tutti alla fine imparano cosa significa essere una madre.

Ciò che non è così facile da padroneggiare, tuttavia, è come bilanciare l'essere madre con la donna che eri. O sono. O vuoi diventare. Per le mamme dei bambini questa sfida sembra insormontabile per la maggior parte del tempo. Sia che una mamma lavori fuori casa o dentro, passare la giornata è un trionfo. Preoccuparsi di come è cambiata la tua vita è un lusso che la maggior parte delle mamme dei neonati non può permettersi.

Mentre il tuo nuovo bambino cresce un po ', inizi a ricordare i suggerimenti della tua vita passata. Ti rendi conto che ci sono amici che non vedevi da mesi. Ti guardi allo specchio e vedi il taglio di capelli un tempo chic che ora ricorda uno shag anni '70. Non riesci ancora a inserirti nei tuoi jeans attillati e ti chiedi se non indosserai mai più i tacchi. Dopotutto, il rischio di girare la caviglia mentre si tiene il bambino è una possibilità reale e spaventosa!

Non è un caso che così tante donne soffrano di depressione postpartum. Dal baby blues alla depressione in piena regola, ci sono molte buone ragioni per questi sentimenti di dolore. Stai iniziando il processo permanente di mettere i bisogni di tuo figlio di fronte ai tuoi e, indipendentemente da quanto intrinsecamente altruista sei, quel processo può spesso essere doloroso. Naturalmente, non vuoi fare l'errore cardinale di rendere tuo figlio il centro dell'universo o della tua famiglia. Questo errore può non solo costare il tuo matrimonio (sicuramente conosciamo tutti le coppie che si dividono quando i bambini lasciano il nido), ma può anche portare a un bambino che non è preparato a gestire la vita nel "mondo reale".

È facile parlare della necessità di un equilibrio e dell'importanza di aggrapparsi a una parte di te che sei solo te, ma non è così facile farlo. Il modo più semplice per iniziare questo processo è trovare piccoli modi per ricordare a te stesso chi sei, oltre alla tua identità di (nel mio caso) madre di quattro figli. Ad esempio, mentre mi vesto come la mamma casalinga per antonomasia, indosso ancora i miei "Chucks", le mie sneaker Converse nere. Sono le scarpe che ho sempre indossato e, per me, dicono qualcosa su chi sono. Suono The Smiths e The Cure mentre lavoro. Guardo il luogo in cui una volta sono state forate le orecchie per la terza volta (prima che decidessi che due buchi fossero più appropriati - cosa stavo pensando?) E mi chiedo se sarebbe sciocco farle perforare quando mia figlia è abbastanza grande da farsi trafiggere per la seconda volta. 40 è troppo vecchio per le orecchie forate tre volte?

Il modo in cui scegli di ricordare e onorare la persona che eri prima di diventare mamma è personale. Ciò che per una donna è memorabile e simbolico potrebbe per un'altra essere sciocco. Ogni donna ha qualcosa che la riporta nel mondo dell'individualità pre-bambino, però. Trovare quella cosa ti aiuta a ritrovare la tua identità.

Forse più di ogni altra cosa, però, è importante rendersi conto che non sarai mai la persona che eri prima di avere figli. A volte è quel blocco mentale, quell'incapacità o riluttanza ad accettare che la tua vita come sapevi che è andata per sempre, questa è l'unica cosa che si frappone tra il trovare un modo per recuperare il meglio della tua vita pre-bambino o forgiare un migliore uno dopo il bambino.

La vita cambia continuamente. Pochi cambiamenti sono netti come una vita pre-bambino rispetto a una vita post-bambino. Pochi sono così gratificanti. Come per tutte le cose legate al bambino, è fondamentale rendersi conto che la scala temporale che è rimasta vera per la vita fino a questo punto non ha senso ora. Minuti ultime ore. Giorni nelle ultime settimane. Gli anni durano solo pochi minuti. Diventare mamma non significa che non sei più (per esempio) Laura. In effetti, siete entrambi e la proporzione dell'uno fluttuerà per il resto della vostra vita. Goditi qualunque sia la tua proporzione per il momento. Renditi conto che cambierà. Fai tesoro del processo di diventare madre.

Istruzioni Video: Catfish 7: e se la truffatrice online è tua mamma? Nev e Max indagano (Settembre 2021).