DEVI DIRE CHE SONO GRAZIOSA, SEI MIA MADRE! (la recensione del libro)
Libro:
DEVI DIRE CHE SONO GRAZIOSA, SEI MIA MADRE! (Come aiutare tua figlia a imparare ad amare il suo corpo e se stessa)

autori:
Stephanie Pierson e Phyllis Cohen, CSW

Editore:
Simon & Schuster, maggio 2003.

I disturbi alimentari possono essere mortali. Ma ancora più pericoloso per un adolescente è un'immagine corporea difettosa. Gli autori Stephanie Pierson e Phyllis Cohen spiegano perché. Il loro libro "Devi dire che sono carina, sei mia madre" (Come aiutare tua figlia a imparare ad amare il suo corpo e se stessa) contiene una miriade di modelli, liste di controllo e suggerimenti per lavorare con le figlie che attraversano difficili transizioni.

Dobbiamo costruire modelli di comunicazione efficaci con le nostre figlie. Eppure, quanti di noi, come genitori, hanno detto qualcosa di completamente ben intenzionato, solo per sentire che abbiamo bisogno di mettersi al riparo dall'angoscia e dalla caduta adolescenziale che ne risultano? Devi dire che sono carina insegna come evitare questi problemi di comunicazione. Attenzione: gli autori non tritano le parole. Ma insegnano anche ai genitori a evitare la colpa di se stessi e forniscono una semplice comunicazione "fai e non fare".

La figlia della signora Pierson ha lottato sia con l'anoressia che con la bolemia, e la signora Cohen è una psicoterapeuta con uno studio privato a New York City. Anche se affrontano i disturbi alimentari all'interno di Devi dire che sono carina, spiegano anche che anche quando i disturbi alimentari si fermano, la causa sottostante del disgusto di sé può continuare, il che può causare problemi ancora più difficili. Si rivolgono a come aiutare con successo le figlie in tali situazioni. In effetti, consiglierei vivamente questo libro alle madri delle figlie pre-adolescenti, per aiutare a evitare le stesse situazioni menzionate nel libro.

La parte più interessante per me è stata quella di leggere il sondaggio per adolescenti condotto dagli autori con ragazze sparse negli Stati Uniti. Le risposte delle ragazze erano schiette e sbalorditive. Alcune delle domande a cui gli adolescenti hanno risposto sono state:
* Pensi di poter dire cose personali a tua madre?
* Se ci fosse una cosa che vorresti che tua madre realizzasse su di te, quale sarebbe?
* Cosa dice tua madre riguardo al tuo corpo e ai problemi di peso che ti fanno impazzire?
* Tua madre ha i suoi problemi di immagine corporea?

Nel complesso, il libro è stato eccellente e ha illuminato le conoscenze essenziali per tutte le madri di ragazze adolescenti. Mentre c'erano molte sezioni e liste di controllo importanti, due delle liste di controllo più importanti che ho trovato erano "Cosa non dire o fare: un elenco per tuo marito" e "Come parlare con tua figlia della sua sessualità e senso di sé".

Il mio unico cavillo è l'approccio suggerito dagli autori alla sessualità. Alcuni genitori hanno una struttura più definitiva riguardo all'attività sessuale rispetto a ciò che gli autori sembrano raccomandare. Ho trovato ottimi suggerimenti su "come" parlare con tua figlia riguardo ai cambiamenti e alla sessualità sessuali, ma mi sono sentito preoccupato che gli autori sembrassero dedurre lasciare alla figlia la decisione sul rapporto sessuale, anche se lei ha solo tredici o quattordici anni. Ci sono alcuni che non sarebbero d'accordo, affermando che i bambini sono troppo giovani per avere il peso e le conseguenze di questa decisione interamente a loro carico, come sembrano suggerire gli autori.

Fortunatamente, gli autori dichiarano almeno:
"Quando tua figlia è ancorata a valori solidi e sa quali sono le regole, la vita è più facile per lei." Secondo me, le nostre figlie imparano da noi valori e regole; pertanto, è opportuno sentirci liberi di insegnare quali sono queste regole e aspettarsi che vengano seguite. È qui che le capacità comunicative insegnate in questo libro possono ancora aiutarci: possiamo insegnare gli standard attesi in modo che la nostra gioventù non venga offesa. Saranno invece aiutati da una comunicazione efficace e dagli standard che condividiamo con loro.

Tutto sommato, questo è un libro da leggere e rileggere spesso, soprattutto quando tua figlia ti lascia senza parole ... e completamente arrabbiata. Invece di urlare indietro, ritirati nella tua camera da letto stringendoti Devi dire che sono carina. I risultati saranno molto migliori!
****
I primi due intervistati riceveranno una copia gratuita di DEVI DARE CHE SONO ABBASTANZA! Mandami una email a [email protected]!

Istruzioni Video: GHALI - Ricchi Dentro (Prod. Charlie Charles) (Ottobre 2021).