Perché le donne guidano
Perché le donne cavalcano? Molte persone fanno questa domanda perché in passato non era considerato una donna cavalcare una bicicletta e mettersi in proprio da soli se si fosse donne. Alcune persone, di solito quelle che non hanno mai guidato una motocicletta, non riescono a capire perché qualcuno vorrebbe guidare esposto e vulnerabile agli elementi e alla comunità. Come dice il titolo della canzone di Bob Dylan, "The Time's They Are A Changin '"; per fortuna, lo sono anche le donne. Non dobbiamo più essere la nutrice, la domestica e la cuoca.

Negli ultimi dieci anni le donne motocicliste sono quasi raddoppiate. Le donne rappresentano attualmente circa il 10 percento della popolazione in sella e il 25 percento di tutti gli acquisti di nuove motociclette. Ciò è sorprendente, poiché la maggior parte della pubblicità è rivolta ai maschi e solo ora i produttori stanno iniziando a produrre alcuni stili di bici più adatti all'altezza e al telaio medi delle donne.

Ecco alcuni motivi per cui le donne cavalcano: Senso di realizzazione e fiducia; amicizia; avventura; e quella sensazione di libertà.

Il senso di realizzazione e la fiducia che deriva dal cavalcare un cavallo d'acciaio da soli è indescrivibile. È come scalare il monte. Everest. È un battito pulsante e liberatorio. Non c'è da meravigliarsi del motivo per cui le donne vogliono provarlo, o qualcuno del resto.

L'amicizia arriva quando incontri un altro motociclista sulla strada. Condividete interessi comuni e un legame dal godervi la libertà della strada. Ci sono club motociclistici dedicati alla guida, onde speciali quando vedi altri ciclisti, che aiutano le mani e supportano tutti attraverso le strade per i ciclisti.

L'avventura è quando si prende la strada meno percorsa e "solo cavalcare". È come essere il padrone del tuo destino o il capitano della tua nave. Andare in bicicletta è un'esperienza unica ogni volta che la avvii. Non sei mai sicuro di dove ti porterà la strada o chi incontrerai. La guida è un'avventura in attesa di accadere. La canzone "Born To Be Wild" riflette quella sensazione di pubblicità e libertà.

La sensazione di assoluta libertà mentre percorri l'autostrada con il vento tra i capelli e niente tra te e la fermata successiva, ma miglia è incredibile. Non hai nessuno a cui rendere conto tranne te stesso. Ti affidi alle tue abilità e alla tua bici per portarti a destinazione. Come dice il proverbio, se qualcuno deve spiegartelo, semplicemente non lo capisci e probabilmente non lo farai mai.

Alla prossima, guida spesso e guida in sicurezza.

Nancy


Istruzioni Video: QUELLO CHE FANNO LE DONNE IN MACCHINA - Insopportabilmente donna (Gennaio 2022).