Stanley Clarke - 1,2 al basso
Vedere Stanley Clarke suonare il basso è come guardare un'intera orchestra; un minuto la sua mano sfreccia sulle corde o si libra come un colibrì e pochi secondi dopo c'è un altro Stanley Clarke, che attacca ferocemente, simile al bongo o esegue la sua tanto agognata tecnica di "schiaffi". Di recente, ha integrato un po 'di sapore africano nel suo lavoro acustico, il che lo sfida ancora di più, ma a 56 anni continua a evolversi come musicista. Clarke non è un underachiever. Leggere ciò che ha realizzato finora nella sua carriera è come leggere a Who's Who in Jazz - tranne che è tutto lui!

Dopo un periodo di successo e acclamato con il pianista jazz Chick Corea nel gruppo di fusione jazz "Return to Forever", Stanley si esibì da solo a metà degli anni settanta e passò a una serie di primati jazz storici: divenne il primo bassista di sempre a tour come atto principale; fu il primo bassista ad essere altrettanto soprannaturalmente esperto di basso elettrico quanto l'acustica. Quando notò che c'era bisogno (il suo) di un basso con una gamma d'ottava leggermente più alta, ne inventò uno: il basso e anche il tenore. Lo era anche Rolling Stone primo "Jazzman of the Year" della rivista e ha vinto numerosi premi Grammy. Fondamentalmente, se c'è un premio per bassista in corso, probabilmente andrà a Stanley Clarke.

Anche se la mia introduzione a Clarke è stata Uomo moderno (melodico, intelligente e fluido come la glassa di crema di burro) con cui molte persone potrebbero avere più familiarità Giorni di scuola un disco immensamente popolare e accessibile che non ha mai datato. Questo disco è anche riuscito a mantenere la reputazione di "ascolto richiesto" definitivo per aspiranti bassisti. ("Desert Song" è geniale - come può un basso sembrare così malinconico?) Per qualche ragione, non ho seguito gran parte del suo lavoro in modo coerente per molto tempo, ma quando mi sono imbattuto 1,2, al basso (2003) recentemente, le note di copertina confermano che non aveva pubblicato una registrazione in un decennio. (Clarke ovviamente non era rimasto inattivo in quel periodo e ha fatto una quantità impressionante di composizione / punteggio per film e televisione).

1,2, al basso non è uno sforzo tipico di Stanley Clarke. Sebbene le note di copertina avvertano l'ascoltatore in anticipo che questo non sarà un "bel disco jazz", anche se non è abbastanza preparazione per la sconcertante gamma di offerte da seguire.

Dal titolo potenziato del rap con Q-tip, alla ballata R&B impennata di Glenn Lewis e Amel Larrieux che eseguono "Where is the love?" le selezioni sono ovunque. Alla fine, Oprah Winfrey fa la sua apparizione per recitare una poesia Maya Angelou messa in musica che merita di essere ascoltata ma stranamente fuori posto. Questa esperienza su CD è stata come incontrare un ristorante che offre troppa scelta. Ogni piatto potrebbe essere superbo a sé stante - ma alla fine ti senti troppo sopraffatto e confuso per goderti quello che sta succedendo e forse non hai troppa fretta di tornare.

Detto questo - è ancora Stanley Clarke, chiariamoci - quindi rimanete sintonizzati. Devo dire che questo CD sarà probabilmente apprezzato dal vero appassionato di Clarke; i neofiti del jazz potrebbero voler tagliare i denti negli album precedenti. C'è un enorme corpus di lavori di Stanley Clarke là fuori (incluso il più recente Giocattoli degli uomini) quindi provane alcuni e vedi se il suo marchio di jazz colpisce la tua tavolozza nel modo giusto.

Questo solo dentro:I fan di "Return to Forever" prendono nota! I piani del tour sono in corso per una riunione - la prima volta in oltre 25 anni. I quattro membri, il tastierista Chick Corea, Stanley Clarke al basso, il batterista Lenny White e il chitarrista Al di Meola sembrano sinceramente entusiasti del progetto e sembrano ancora incredibilmente interessanti. Dai un'occhiata per le date statunitensi ed europee: //www.return2forever.com/

fonti:
//www.stanleyclarke.com/
//www.innerviews.org/inner/clarke.html









Istruzioni Video: Lezioni di Basso Elettrico - Stanley Clarke, School Days e i Power Chords (Lez.101) (Ottobre 2021).