Il giorno di San Giorgio
La vita di San Giorgio è avvolta nel mito e nella musica. Si dice che sia nato in quella che oggi è la Turchia nel terzo secolo d.C. Aveva una forte fede cristiana e si rifiutò di rinunciare a questo quando si arruolò nell'esercito romano. Questa forza di convinzione e il rifiuto di compromettere i suoi principi portarono alla sua eventuale cattura, tortura e morte il 23 aprile 303 d.C.

La leggenda narra che San Giorgio apparve ai soldati inglesi durante le Crociate e contribuì a ispirare le loro vittorie e in quel momento divenne una figura estremamente popolare. Dal XV al XVIII secolo, il giorno di San Giorgio fu una festa e un giorno festivo in Inghilterra. Da allora la popolarità è diminuita e i tentativi di trasformare nuovamente la giornata in un giorno festivo non hanno avuto successo. Sebbene nato e cresciuto in Inghilterra, ero più consapevole di San David (il santo patrono del Galles) che di San Giorgio.

William Blake Gerusalemme - una canzone patriottica - viene spesso cantata nel giorno di San Giorgio. La croce di San Giorgio - una croce rossa su sfondo bianco - era la bandiera nazionale inglese in epoca medievale. Nei tempi moderni è spesso usato come simbolo per l'Inghilterra nelle partite di calcio e di rugby. Può anche avere reazioni contrastanti da parte di persone che lo associano al gruppo nazionalista di estrema destra BNP (British National Party). La croce è centrale per la bandiera del Regno Unito, Union Jack. La croce di San Geroge è stata incorporata nelle bandiere dei mari dall'Inghilterra, tra cui Genova, Guernsey, Montreal e Sardegna.

Quindi a George e al suo drago. Le leggende raccontano che il cavaliere che arrivava in una città diceva spesso di essere in Libia. Il drago si stava facendo strada felicemente attraverso tutte le pecore che avevano le persone e aveva iniziato a chiedere sacrifici umani quando non avevano più pecore. La gente scelse di decidere chi doveva essere mangiato pescando a sorte e George arrivò mentre la figlia del re stava per essere data al drago. George combatté e uccise il drago e salvò la figlia del re. Esistono molte versioni di questo racconto e l'impegno di George per la cristianità è un filo che attraversa tutti loro - per esempio facendo il segno della croce prima di combattere il drago e convertire le persone riconoscenti che ha salvato al cristianesimo una volta ucciso il drago .

Alcuni sostengono che la storia di San Giorgio e il Drago sia allegorica, riferendosi all'idea che la storia stia davvero raccontando la sconfitta del paganesimo (il drago) da parte del cristianesimo (San Giorgio). Personalmente preferisco credere nella storia, perché ovviamente esistono i draghi ...



Istruzioni Video: San Giorgio, martire cristiano (Dicembre 2021).