Sorridere ma essere depresso
Comunemente si pensa che la depressione sia una malattia di tristezza, bassa energia e lacrime. Tuttavia, considera il fatto che molte persone sono cresciute con i consigli dei genitori basati sul testo, "sorridi e il mondo intero ti sorride". I consulenti di gestione dello stress spesso ti dicono che l'atto fisico di sorridere con gli angoli della bocca rivolti verso l'alto libera la serotonina nel cervello per sollevare l'umore. Tuttavia, scava un po 'più a fondo nel campo della psicologia e imparerai a conoscere una sindrome nota come "depressione sorridente". Fondamentalmente, questo può essere definito come tristezza che indossa una maschera. Quindi quale pensi sia più sinistro: tipica tristezza o tristezza mascherata da felicità? Inoltre, dovremmo falsificarlo fino a quando non lo realizziamo?

Henry David Thoreau, non uno psicologo ma uno studente del diciannovesimo secolo di natura umana, saggista e poeta, affermava che "la gente vive una vita di quieta disperazione". Nel mondo di Facebook molte foto di scena di gioia estatica in mezzo a esperienze straordinarie, creando gelosia nel cuore dei loro amici. Tuttavia, ora che conosci la depressione sorridente, forse è tempo di rendersi conto che quei volti sorridenti potrebbero non essere autentici; di conseguenza, non c'è bisogno che la loro finzione alimenti la tua paura di perderti facendoti precipitare a spirale.

Sintomi della depressione sorridente:
  • Altri ti descrivono come "sempre così felice". Le persone ti considerano un ottimista, ma in realtà sei pessimista.
  • Ti nascondi nella tua tristezza, non permettendole di fuoriuscire; in altre parole, buon lato fuori. In effetti, sembri una cheerleader.
  • Ti dici che hai molto di cui essere grato quando internamente credi che la tua vita sia vuota o piena di dolore e conflitto.
  • Non ti confidi con gli altri di annunciare la tua realtà e quindi, rilasciala.
  • Credi che il pianto sia un segno di debolezza. In effetti, i tuoi genitori ti hanno ammonito quando hai pianto.
  • Hai difficoltà a dormire la notte, a preoccuparti dei problemi percepiti o a riprodurre le tristi note del giorno.
  • Sei stato ferito molte volte da quando eri un bambino piccolo, quindi ti accontenti di meno perché credi di non valerne la pena.
  • E se ti succedono cose buone, bene credi di essere un impostore. La tua fortuna è il risultato di altri che non conoscono il tuo vero io.
Naturalmente, parlare con un professionista può fornire una rivelazione. Tuttavia, se non hai il lusso di vedere uno psicoterapeuta, forse semplicemente prendere coscienza del fatto che potresti indossare una maschera potrebbe aiutarti a rimuoverlo. Considera di confidarti con un amico o un familiare quando sei preoccupato, ansioso o dubiti di te stesso. Nota che l'auto-soppressione può essere dannosa fisicamente e mentalmente. Permettiti di esprimere la giusta indignazione, o meglio ancora, di dire di no alle persone che violano il tuo tempo e il tuo spazio.

Non appena inizi a scendere le scale della tristezza, girati e prova a correre su per quelle scale. Invece di simulare un sorriso, prova ad allenarti per alimentare un sorriso genuino mentre trasformi lo stress in forza. Il valore dell'esercizio è che ti senti più sicuro e sai che un post allenamento è il momento ideale per pensare a soluzioni piuttosto che indugiare in pensieri autolesionistici.
Per ulteriori informazioni sulla gestione dello stress e sul recupero della tua vita leggi il mio libro, Dipendente dallo stress: il programma in 7 fasi di una donna per rivendicare gioia e spontaneità nella vita. Per ascoltare i programmi radiofonici archiviati con gli esperti ospiti, visita Accendi il tuo spettacolo radiofonico di luce interna


Istruzioni Video: 8 Segnali Che Dicono Che stai Soffrendo Di Depressione Senza Saperlo (Ottobre 2021).