Odio per se stessi
Odio per se stessi. Quando ti guardi e non ti piace così tanto ogni parte di te da non poter sopportare di guardarti allo specchio. Quando ogni pensiero su di te è più distruttivo di quello precedente. È la sensazione che ti consuma quando torni a una relazione abusiva di volta in volta. Ogni volta che potresti odiare di più te stesso, ma torni ancora indietro perché non sei in grado di interrompere il ciclo da solo.

È quando ogni parola che pronunci suona insignificante e stupida. I complimenti degli altri non vengono ascoltati, per non dire altro. Neanche vicino. In realtà ti arrabbi quando qualcuno ti fa i complimenti per il tuo aspetto o quando ti complimenti per un progetto di lavoro davvero duro in cui hai eccelso.

È quell'emozione che porta molti sopravvissuti all'abuso ad abusarsi continuamente tagliandosi; morendo di fame o mangiando troppo; sempre alla ricerca o dovrei dire trovare modi per non gradire sempre più se stessi. Abbattersi incessantemente perché si sentono brutti, usati e non amati perché hanno subito abusi.

Soprattutto questo sentimento di odio per se stessi fa andare avanti il ​​ciclo di abusi nella tua vita. Può darsi che tu sia sopravvissuto agli abusi infantili solo per diventare una persona a cui vengono sempre affidati i compiti sul lavoro che nessun altro è disposto a fare o che hai scambiato un partner che ti ha aggredito fisicamente con uno che ti abusa verbalmente. Un tipo di abuso è stato scambiato con un altro.

Il disprezzo di sé per noi stessi, provoca un blocco nella guarigione degli abusi subiti in passato. In realtà lo fa andare avanti, solo in direzioni diverse.

È fondamentale partecipare a un incontro settimanale di sopravvissuti agli abusi con persone in varie fasi di guarigione in modo da poter far parte di un gruppo dinamico che condivide le loro storie e i loro metodi di guarigione. Questi incontri sono essenziali in quanto fonte di speranza per le vittime di abusi. Queste persone erano o sono tutte vittime di abusi, ma hanno preso le misure per fermarlo. In questi incontri si possono ascoltare storie che potrebbero essere simili alle tue o anche peggiori e nel vedere gli altri sulla strada della guarigione e vivere una vita sana; saprai che è possibile nella tua vita.

Le persone a questi incontri hanno attraversato tutte le stesse emozioni che stai provando in questo momento e possono condividere i loro modi di affrontarlo in modo sano. È fondamentale avere qualcuno con cui condividere i tuoi sentimenti più intimi in un ambiente sicuro in cui sarai compreso e non giudicato affatto.

Sopravvivere agli abusi e agli effetti a lungo termine non può essere fatto da soli. Hai bisogno di un sistema di supporto non giudicante in atto in ogni momento, specialmente quando i sentimenti di odio per se stessi governano la tua vita e addirittura la minacciano più di quanto l'abuso reale abbia mai fatto.

Guarda il disprezzo di te stesso come uno specchio in cui l'opinione di chi ti abusa si riflette su di te. Non è la verità e non è quello che sei. È il passato che ti impedisce di sperimentare la pace interiore, oggi e domani. Per sempre se lo lasci. Affrontando tutti i sentimenti che sorgono dal sentimento di odio per se stessi, provi te stesso nella sicurezza di un gruppo di supporto; avrai quella pace interiore che desideri così tanto.


Istruzioni Video: Odio verso se stessi. (Dicembre 2021).