Conti di risparmio e tassi di interesse
Un conto di risparmio, che si tratti di una banca o di un istituto di credito, offre praticità, facile accesso ai vostri soldi, sicurezza e un tasso di rendimento garantito. Quando si tratta di selezionare un conto di risparmio, il tasso di interesse sarà un fattore chiave.

Il tasso di interesse

Ovviamente, come risparmiatori vogliamo il più alto tasso di interesse possibile. I tassi di interesse sul conto di risparmio differiscono tra i vari istituti di deposito finanziario. Non dare per scontato automaticamente che il tasso "migliore" sarà offerto dalle maggiori banche commerciali. Il settore bancario è altamente competitivo in termini di prodotti e servizi. Le banche e i sindacati di credito più piccoli o i sindacati di credito possono essere più competitivi in ​​termini di tassi sui conti di risparmio. Potrebbero anche avere opzioni di account più flessibili orientate ai "piccoli risparmiatori". Il tasso di interesse varierà anche in base al tipo di conto. Le tariffe sui libretti di risparmio libretto o libretto saranno generalmente più basse rispetto ai conti del mercato monetario premium che richiedono un saldo minimo significativamente più elevato. Esiste una vasta gamma di opzioni di conto di risparmio, incluso ma non limitato a:

• Conto di risparmio bonus. Alcuni istituti finanziari possono offrire un “bonus” aggiuntivo rappresentato in termini percentuali fissi sugli interessi maturati sul conto di risparmio.

• Account del club.

• Conti ad alto rendimento (vari livelli in relazione al saldo minimo).

• Conto di risparmio ibrido. Combina le caratteristiche di un conto di risparmio tradizionale con un certificato di deposito. È generalmente richiesto un saldo minimo più elevato rispetto a un conto di risparmio di base. Tuttavia, il tasso di interesse sarà leggermente più alto. Il conto può consentire un numero illimitato di depositi. Il tasso di interesse dichiarato può essere fissato per un periodo specifico o avere una struttura variabile a livelli. Restrizioni possono essere applicate a trasferimenti e prelievi.

• Account collegato.

• Conti di risparmio speciali o promozionali.

Gli istituti di deposito finanziario creano e commercializzano continuamente nuovi tipi di conti, prodotti e servizi per soddisfare praticamente ogni tipo di esigenza o preferenza del consumatore. Potrebbe essere possibile usufruire di promozioni stagionali. Molte banche offrono tassi introduttivi di "teaser" su conti di risparmio stagionali o speciali. La frequenza di teaser è di solito per un breve periodo introduttivo (ad esempio, 30 o 90 giorni) dopo il quale può ripristinare una frequenza fissa inferiore o una struttura variabile a livelli.

Come viene calcolato il tasso di interesse?

Spesso, molti consumatori non si occupano di nulla oltre il tasso di interesse dichiarato. Il rendimento percentuale annuo dichiarato (APY) può essere basato su una composizione giornaliera, settimanale, mensile o persino trimestrale. I tassi variabili sono sempre difficili da calcolare. Queste fluttuazioni del tasso di interesse sono importanti da tenere a mente se vengono aggravate su base giornaliera. Chiaramente, sapere come la banca aggrava l'interesse è fondamentale perché può influenzare il risultato sugli utili. Ma questo è solo un aspetto. È essenziale sapere come l'istituto bancario o depositario finanziario calcola il saldo del conto sul quale vengono pagati gli interessi. Le banche possono utilizzare qualsiasi numero di metodi per calcolare il saldo su cui viene accreditato l'interesse, come il saldo mensile medio o il saldo effettivo.

Quando viene pagato l'interesse?

I consumatori vorranno anche sapere quando gli interessi verranno accreditati sul proprio conto. L'interesse verrà accreditato giornalmente, trimestralmente o mensilmente? La distinzione tra capitalizzazione e accredito dovrebbe essere annotata in termini di come viene calcolato l'interesse e quando viene accreditato sul conto. Se il tasso di interesse viene calcolato quotidianamente ma viene accreditato sul conto mensilmente, si tratta in realtà di una composizione mensile. Se un cliente chiude un conto prima dell'accredito dell'interesse, può essere emesso un assegno per l'interesse maturato. In generale, più breve è il periodo di tempo in cui viene composto il tasso di interesse (ad esempio, giornalmente), maggiore è l'aggiunta al capitale. Se il tasso di interesse viene composto per un periodo più lungo (ad esempio, un anno), l'aggiunta al capitale sarà relativamente inferiore. A seconda dell'istituto finanziario, potrebbe esserci una riduzione del tasso di interesse o addirittura una sospensione dei pagamenti di interessi se il conto non riesce a raggiungere il saldo minimo richiesto. Inoltre, una commissione può essere valutata sul conto. Anche l'impatto delle commissioni dovrebbe essere valutato in quanto possono funzionare per ridurre gli utili sul conto di risparmio.

Istruzioni Video: 3% di rendimento garantito? I conti deposito che pagano gli interessi più alti (Ottobre 2021).