Ricerca su Yoga e creatività
È ampiamente creduto che asana e la meditazione sono strumenti importanti che possono aiutare un artista a trovare la sua visione. Tuttavia, è difficile calcolare con precisione l'impulso creativo. Di recente, tuttavia, la scienza indica sempre più un mondo non dualistico in cui le linee sfocate stanno diventando la norma. La fisica quantistica, per esempio, ora vede la luce sia come una particella che un'onda. La creatività potrebbe essere parimenti intesa come derivante sia dall'anatomia cerebrale che dai tratti mentali?

Nel 2007, lo scienziato Roy Horan ha postulato che la filosofia yogica è importante quanto lo studio empirico nella comprensione dello sviluppo dell'intelligenza e della creatività. L'intelligenza e la creatività sono fluide, sosteneva Horan. Ciascuno comprende un equilibrio tra spassionamento e discrezione, inteso dagli antichi filosofi yogici come vairagya e viveka rispettivamente. Queste forze lavorano in stati mentali in tandem, valori personali intrinseci e ambiente esterno. Lo studio scientifico tradizionale, che isola comportamenti discreti, ha un valore limitato nello spiegare tali combinazioni diffuse. Invece, ha più senso fare affidamento su un tipo di mappa che suggerisce varie dimensioni dell'esperienza.

Nell'ultimo decennio, questa mappa è stata ampliata per descrivere i tratti della personalità importanti per il processo creativo. Usando l'acronimo OCEANO, il modello discute cinque fattori principali che possono avere un impatto positivo o negativo sulla capacità di creare:

1) Apertura all'esperienza o capacità di intrattenere nuove idee;
2) Coscienziosità o capacità di elaborare concetti;
3) Estroversione o abilità di socializzazione;
4) Piacevolezza o attitudine a lavorare con gli altri;
5) Neuroticismo o capacità di stabilità emotiva.

Mentre gli scienziati si sono mossi nella direzione di descrivere il modello piuttosto che esplorare la connessione tra yoga e creatività, è importante notare che i tratti dell'OCEANO incorporano gran parte della filosofia yogica tradizionale. Patanjali ha dettagliato cinque yamaso divieti morali, nella socializzazione abile e nel lavorare con gli altri. I suoi cinque niyamas, o qualità da sviluppare, includono disciplina personale, accettazione e studio personale. Il suo Yoga Sutra dichiarare esplicitamente l'aforisma Sukha Sthira Asanam, che si traduce in stabilità e comfort. Inoltre, l'attenzione alla formazione della mente consente nuove esperienze e idee.

Lo yoga è stato a lungo associato alla ricerca artistica. Il violinista Yehudi Menuhin ha studiato con B.K.S. Iyengar; il musicista ha riconosciuto la pratica dello yoga con le sue abilità virtuose. Più recentemente, gli yogi Stephen Cope e Sat Bir Khalsa hanno lavorato con gli studenti del famoso Tanglewood Music Center, scoprendo che la meditazione e asana aiutato i musicisti ad allontanarsi dalla perfezione e concentrarsi sull'esperienza. Questa è solo una prova aneddotica? Di recente, una spiegazione scientifica sembra aiutare a spiegare questi risultati.

Disclaimer: non sono associato a nessuno di questi autori. Questa recensione è una sintesi della mia ricerca personale.

Ackerman, Courtney. “Grandi cinque tratti della personalità; Il modello OCEAN ha spiegato. " Programma di psicologia positiva, Giugno 2017. Disponibile online all'indirizzo //positivepsychologyprogram.com/big-five-personality-theory/

Horan, Roy. "La relazione tra creatività e intelligenza: un approccio yogurt-scientifico combinato." Giornale di ricerca sulla creatività, 2007. Pubblicato online su //www.tandfonline.com/doi/abs/10.1080/10400410701397230.

Macklin, Karen. "Risveglia il tuo artista interiore: yoga e creatività." Yoga internazionale. Disponibile online all'indirizzo //yogainternational.com/article/view/awaken-your-inner-artist-yoga-creativity.

Istruzioni Video: Più serenità, creatività e memoria (Dicembre 2021).