Ramadan Il mese del digiuno
Il Ramadan è il mese in cui ogni persona sana e capace dovrebbe digiunare dall'alba al tramonto.

Tutti i mesi islamici, incluso il Ramadan, iniziano di notte con la luna nuova. Quest'anno la nuova Luna sorgerà nel Regno Unito alle 18.40 di sabato 30 luglio 2011 (1 ° Ramadan 1432). Il primo giorno di digiuno è all'alba (2:45) di domenica 31 luglio. Il digiuno continua per un mese intero di Luna, quindi l'ultimo giorno di digiuno sarà fino al tramonto (19:57) di lunedì 29 agosto, quando la nuova Luna si alzerà alle 15:04.

Capitolo 2, versetto 187
Sono permessi per te rapporti sessuali con le tue mogli durante le notti di digiuno. Sono i custodi dei tuoi segreti e tu sei i custodi dei loro segreti. Dio sapeva che tradivi le tue anime, e ti ha redento e ti ha perdonato. D'ora in poi, potresti avere rapporti con loro, cercando ciò che Dio ha permesso per te. Puoi mangiare e bere fino a quando il filo bianco di luce diventa distinguibile dal filo scuro della notte all'alba. Quindi digiunerai fino al tramonto. Il rapporto sessuale è proibito se decidi di ritirarti nel masjid. Queste sono le leggi di Dio; non li trasgredirai. Dio chiarisce così le sue rivelazioni per il popolo, affinché possano raggiungere la salvezza.

Il digiuno comporta l'astensione dal mangiare o bere o avere rapporti sessuali durante le ore di luce del giorno. Il digiuno non è destinato a essere una sofferenza per noi, quindi coloro che non sono in grado di digiunare a causa di malattie o viaggi possono recuperare i giorni in un secondo momento. In altre circostanze possiamo dare da mangiare a qualcuno meno fortunato di noi stessi per compensare la mancanza di digiuno quel giorno. Ma nulla è una sostituzione per il digiuno.

Capitolo 2 versetti 183-184
O tu che credi, il digiuno è decretato per te, come è stato decretato per quelli che ti precedono, affinché tu possa ottenere la salvezza. Giorni specifici. Se uno è ammalato o viaggia, può essere sostituito un numero uguale di altri giorni. Coloro che possono digiunare, ma con grande difficoltà, possono sostituire l'alimentazione di una persona povera per ogni giorno di rottura del digiuno. Se un volontario lavora in modo giusto, è meglio. Ma il digiuno è il migliore per te, se solo lo sapessi.

Fu durante il mese di Ramadan che Dio affidò il Corano all'anima del profeta Mohamed, che in seguito avrebbe rivelato questo Corano all'umanità. Alcune persone al tempo di Mohamed stavano ancora seguendo la religione di Abramo e stavano ancora eseguendo le preghiere, il digiuno, la carità e l'hajj. Quindi le parole del Corano sono venute come un promemoria per loro e come guida per tutti.

Capitolo 2, versetto 185
Il Ramadan è il mese durante il quale è stato rivelato il Corano, fornendo una guida per il popolo, insegnamenti chiari e il libro degli statuti. Quelli di voi che assistono a questo mese devono digiunare. Coloro che sono malati o in viaggio possono sostituire lo stesso numero di altri giorni. Dio desidera per te convenienza, non difficoltà, affinché tu possa adempiere ai tuoi doveri e glorificare Dio per guidarti e per esprimere il tuo apprezzamento.

La notte del destino è la notte del Ramadan quando Dio rivelò il Corano a Mohamed. È considerata la 27a notte del Ramadan. Per molti musulmani questa è diventata una notte speciale, ogni Ramadan, ma per me il verso dice che c'era solo una notte speciale ~ La notte del destino.

La notte del destino è stata e se ne è andata e non tornerà mai più. Perché quella è la notte in cui Dio ha inviato all'umanità il suo dono più prezioso da Lui, il Corano, in cui tutto ciò che abbiamo sempre bisogno di sapere, mentre siamo qui sulla Terra, ci viene rivelato.

Capitolo 97 versetti 1-5
L'abbiamo rivelato nella Notte del destino. Che meraviglia è la notte del destino! La notte del destino è meglio di mille mesi. Gli angeli e lo Spirito vi scendono, con il permesso del loro Signore, per eseguire ogni comando. È pacifico fino all'avvento dell'alba.

Nulla è lasciato fuori dal Corano. La parola Corano significa qualcosa che viene continuamente recitato e dal giorno in cui è stato rivelato a Mohamed fino ad oggi, viene recitato ed è ancora più rilevante e prezioso per noi oggi.

Quindi il mese del Ramadan non si limita a morire di fame tutto il giorno e poi a riempirmi la faccia tutta la notte. Il digiuno mi ricorda che quando arriva la fine della giornata, e posso mangiare, ci sono altre persone su questo pianeta con me che potrebbero non mangiare o bere quella notte.

Il digiuno è una benedizione per il corpo perché se praticato bene può aiutare a ridurre la pressione sanguigna e può aiutare il corpo a perdere un po 'di grasso. Il digiuno è una benedizione di Dio affinché possiamo apprezzare tutto ciò che Lui ci dà. È un momento di riflessione, gratitudine e preghiera.

La mia data di nascita si converte a lunedì 24 Ramadan nel 1377 d.C. La mia prima esperienza di digiuno durante il Ramadan coincise con l'anno in cui nacque il mio primo figlio. Era il periodo dell'anno in cui i giorni nel Regno Unito sono i più lunghi. Sono passati trentuno anni fa, tra altri due anni, la mia vita a digiuno sarà tornata al punto di partenza. Quest'anno dovremo digiunare per almeno diciotto ore, prego solo che Dio sia gentile con noi con il tempo!

Istruzioni Video: Storie di Ramadan, il mese del digiuno dei fedeli musulmani (Settembre 2021).