PV- Qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo
C'è una magia a Puerto Vallarta, che sfida la spiegazione. Se è stato questo a alimentare l'attrazione infuocata tra Liz Taylor e Richard Burton durante le riprese di "La notte dell'iguana" qui nel 1963, e ciò che ha spinto il regista John Huston a rivendicarlo come casa fino ai suoi ultimi anni, è difficile dire .

Il fatto è che l'affare torrido e l'assalto dei paparazzi che ne derivarono, scolpirono questo paradiso scenico sulla mappa internazionale, attirando da allora tipi di Hollywood e sybarites esperti.

Al giorno d'oggi, questa zona sensuale a cavallo della baia nello stato di Jalisco ha una mistica tutta sua ed è il luogo perfetto per una luna di miele. E, a differenza di altre località balneari del Messico - Vallarta come è noto ai locali (dal PV agli inglesi) - è riuscita a conservare l'inconfondibile sapore del "vecchio" Messico ... il vero Messico.

Quindici minuti a nord del centro, l'area di Marina Vallarta è cresciuta negli ultimi anni in una striscia di mega resort, all-inclusive e grandi catene di negozi. Più a nord, nello stato di Nayarit, i nuovi arrivati ​​come Nuevo Vallarta e Punta Mita, danno una sensazione totalmente diversa alla destinazione generale, che le persone tendono a raggruppare sotto la voce di "Puerto Vallarta".

Tuttavia, non vi è alcun confronto tra il vecchio e il nuovo. L'originale centro della città - il cuore del fotovoltaico - con i suoi piccoli edifici di adobe imbiancati a calce, i tetti di tegole rosse e le ripide strade di ciottoli si snoda giù dalla lussureggiante Sierra Madres e si riversa sul lungomare facilitando l'esplorazione a piedi.

La domenica sera la piccola piazza principale prende vita quando la banda si esibisce nel gazebo ornato e tutti danzano nel parco e spuntini su elote, spighe di grano grigliate piene di maionese e cosparse di polvere di peperoncino.

Ci sono due quartieri distinti in centro: Viejo Vallarta (Città Vecchia di Vallarta) e la Zona Romantica, (zona romantica) nota anche come "Playa de los Muertos", presumibilmente intitolata a una sanguinosa battaglia tra pirati e indiani locali centinaia di anni fa.

Il lungomare recentemente rinnovato, noto come "Malecón", è il punto focale della vita locale con lo sfondo di sculture stravaganti che fiancheggiano la striscia di 11 blocchi di boutique, caffè e accoglienti bistrot che fiancheggiano le rive. Alla sua estremità meridionale, una serie di archi illuminati fungono da palcoscenico per musica dal vivo o esibizioni di giocolieri, ballerini e comici, nonché una galleria d'arte all'aperto.

Dal punto di vista culturale e gastronomico, PV è al secondo posto a Città del Messico. Se ti capita di essere lì a novembre, sei fortunato. Ogni anno, a novembre, l'International Gourmet Festival attira chef locali premiati e più di 20 chef ospiti da tutto il mondo, per mostrare le loro abilità nei luoghi della città. Durante tutto l'anno ci sono corsi di cucina, degustazioni di vino, tequila e birra e un festival cinematografico annuale.

Per il paradiso perfetto per la luna di miele, controlla Hacienda San Angel, un membro dei Boutique Hotel del Messico. Nascosto in un'enclave di cinque ville messicane, una delle quali è stata donata da Richard Burton all'allora moglie Susan come regalo di San Valentino, rievoca un'epoca lontana, con il suo arredamento di piastrelle coloniali, pregiate opere in legno e oggetti d'antiquariato, offrendo allo stesso tempo stupefacente vedute della baia e della corona storica in cima alla Basilica di PV. La sua posizione a pochi passi dal centro offre un facile accesso alle vostre attività.

Istruzioni Video: Qualcosa di pavia con drone 2017 (Dicembre 2021).