Intervista a O'Reilly con il presidente Obama
Domenica scorsa è stata una giornata estremamente importante per me, dato che sono un Wisconsite e mi sono divertito a vedere i Green Bay Packers vincere il campionato del Super Bowl. Ma il Super Bowl era qualcosa di più dei Packers contro gli Steelers, era anche Obama contro O'Reilly.

In realtà è stata una squadra amichevole, proprio come il gioco reale. Ho pensato che fosse molto interessante trasmetterlo durante la copertura del Super Bowl. Ma quale modo migliore per catturare l'attenzione degli americani?

Penso che sia servito a dare al presidente Obama il tempo di trasmissione che ama, ma ha anche contribuito ad aumentare le classifiche di Bill O'Reilly. Immagino che si sia guadagnato qualche altro fan di "Factor".

L'Egitto è stato uno degli argomenti e il presidente Obama ha affermato che non costringerà il presidente egiziano Hosni Mubarak a lasciare l'incarico. Ci è stato ricordato che è stato nostro alleato per molto tempo. Mentre potrebbe aspettarsi una transizione ordinata, i manifestanti hanno rifiutato di arrendersi. Eppure Mubarak non si arrende neanche. Quindi la violenza in Egitto continua.

La sanità era un altro argomento sollevato. Quello che ho trovato interessante è che O'Reilly ha chiesto ad Obama cosa avrebbe fatto se fosse andato in pezzi. Ma non aveva davvero una risposta. Ha solo detto che cosa non hanno intenzione di fare e che è quello di combattere nuovamente le battaglie. Sembra pensare che la "maggioranza" degli americani o almeno la metà del paese sostenga il suo piano sanitario. Ma i sondaggi mostrano il contrario.

Ora alcuni credono che il presidente Obama abbia iniziato a spostarsi politicamente, andando più verso il centro. Tuttavia, quando O'Reilly glielo ha chiesto, ha ridacchiato e respinto l'idea. Ma penso che la maggior parte degli americani veda che sta giocando e si sta preparando per le prossime elezioni. Se sta davvero andando verso il centro, può placare una più ampia fascia di persone. Non credo per un secondo che le sue opinioni stiano cambiando.

Pensavo che O'Reilly fosse un po 'audace, e alcuni lo hanno accusato di essere scortese per averlo chiesto, ma ha sollevato come alcuni americani odiano Obama. Il presidente Obama ha in qualche modo respinto ciò come una questione di persone che non lo conoscono davvero. In realtà, penso che sia esattamente il motivo per cui alcune persone lo odiano ... lo odiano per ciò che rappresenta.

La realtà, buona o cattiva, è che tendiamo a personalizzare le cose quando si tratta di politica, credenze e valori. Invece di odiare il valore, l'idea o la convinzione tendiamo a odiare la persona. Non penso che sia molto produttivo, ma è una realtà. Ogni presidente è odiato da alcuni.

Alla fine è stata un'intervista interessante. Non so che siamo davvero andati via imparando qualcosa di nuovo. Penso che sia Obama che O'Reilly abbiano avuto il loro tempo di trasmissione e, alla fine, potrebbero aver guadagnato alcuni nuovi fan. Ma per la maggior parte quando si tratta di entrambi questi ragazzi o li odi o li ami.

Istruzioni Video: Stephen Helps President Obama Polish His Résumé (Ottobre 2021).