Oklahoma Land Rush
Era il 22 aprile 1889 quando il grande Oklahoma Land Rush è accaduto. Questa terra era allora conosciuta come i territori indiani, o semplicemente "territori" in breve. Il governo ha dedicato questa terra ai nativi americani che sono stati rimossi dalle loro case originali e hanno dovuto iniziare la vita qui. Il governo pensava che questo fosse un ottimo posto dove vivere per i nativi americani, ma non era adatto ai coloni bianchi, dato che sarebbe stato difficile coltivare. Tuttavia, nel 1889, il progresso nell'agricoltura e negli allevamenti era notevolmente migliorato per rendere il territorio indiano adatto agli insediamenti bianchi.

Nel 1889, il presidente Benjamin Harrison accettò di riprendere il controllo della maggior parte delle terre occupate dai nativi americani nel territorio indiano e decise di aprire 1,9 milioni di acri di terra che non erano assegnati a tribù specifiche e future aperture di terra che erano state assegnate ai nativi americani le tribù, furono riprese dal governo e rese possibili ai coloni bianchi grazie al Dawes Act del 1887, che consente ai bianchi di possedere grandi lotti di terra che erano stati precedentemente assegnati alle tribù di nativi americani.

Quando stava per succedere la notizia della corsa alla terra, la gente di tutto il paese convergeva verso tutti i confini del territorio indiano. Migliaia di persone si sono iscritte alla grande gara e tutti si sono preparati per il grande giorno. Era illegale per chiunque entrare e rivendicare terra prima dell'inizio della gara e se fossero stati catturati, non potevano partecipare alla gara. Poco prima di mezzogiorno, le persone si sono messe in fila su cavalli, passeggini, carri e persino biciclette e si sono preparate per ottenere la loro terra libera. Avevano sette settimane per prepararsi dal momento della proclamazione della corsa alla terra fino al giorno della gara. Circa 50.000 persone formarono tendopoli su tutti e quattro i confini del territorio indiano e attesero. Queste persone erano chiamate "boomers"

Fort Reno era sul confine occidentale e circa dieci minuti prima dell'inizio della gara, i soldati dissero ai boomer di allinearsi e prepararsi. Allo scoccare del 12, il cannone forte sparò, segnalando l'inizio della gara. Fruste incrinate e la gente urlò mentre la gara era in corso. Al calar della notte, la terra era puntata per fattorie, ranch e città.
Certo, c'era l'avidità e la gente ha saltato la pistola e ha cercato di rivendicare la terra prima della gara. Queste persone furono chiamate "Presto".
I casi legali di questi Sooners graverebbero sul sistema giudiziario per molti anni a venire.

Il governo ha cercato di tenere le future ondate di terra qui con più controllo e avviando una sorta di sistema di lotteria. Nel 1905, il territorio indiano era prevalentemente bianco ora e nel 1907, l'Oklahoma fu ammesso nell'Unione.

Istruzioni Video: 1893: The Oklahoma Land Rush | The American West | GCSE History Revision (Ottobre 2021).