The Media and Mommy Wars
Sono stufo della "mamma guerre". Sembra che ogni settimana ci sia un articolo diverso nei media mainstream o che faccia tendenza su Internet sul fatto che una particolare pratica genitoriale sia giusta o sbagliata, se supportata da una sorta di fatti o semplicemente propagandando l'opinione di qualcuno. Spesso questi articoli sono radicati in uno studio scientifico o in un evento attuale. Possono persino sembrare interessanti o utili fino a quando non si arriva alla parte dell'articolo in cui trovano una madre che confuta le prove presentate sulla base della propria esperienza personale o aneddotica o serie di fatti, di solito in modo difensivo, e invocare le "guerre di mamma".

Ora, ho opinioni su molte pratiche di genitorialità ... questa è una grande parte del motivo per cui scrivo per Parenting Early Childhood qui su CoffeBreakBlog.com. Valuto le pratiche genitoriali che vedo (vedi il mio articolo "Confessioni di una madre giudicante") e leggo libri e articoli che modellano il mio pensiero e riempiono la mia "cassetta degli attrezzi" dei genitori. Ma non sono in "guerra" con le madri che la pensano diversamente. Se sono in guerra con qualcosa, è un media che travisa il tipo di genitorialità che scelgo di praticare e disinformazione che può scoraggiare coloro che vogliono fare scelte simili.

Nel moderno mondo di internet, blog, Facebook e tweet, ci sono molte madri che educano e condividono le loro scelte e storie. Mentre spesso viene discussa una particolare pratica, anche sostenuta, è importante ricordare che raramente si intende far sentire male chiunque non segua quella pratica. Non esiste un solo modo per i genitori: la situazione e la storia di ogni persona sono diverse. E anche se a volte possono esserci fatti (direi, ad esempio, che è un dato di fatto che il latte materno è più sano della formula), ciò non significa che un semplice fatto detterebbe la scelta che dovrebbe essere fatta in una situazione complessa .

Il fatto è che molte madri lo sanno. E pochissimi di noi rappresentano un particolare tipo di genitorialità. E ancora meno di noi vivono, momento per momento, delle aspettative che ci poniamo come madri. Pratico la disciplina positiva. Ma quando mi vedi, potrei perdere completamente la calma con i miei figli. Nutro i miei figli con cibo sano, ma stasera ho lasciato loro dividere un pacchetto di tazze di burro di arachidi.

Penso che gran parte del motivo per cui l'idea di "guerre di mamma" attiri la nostra attenzione è perché tutti lottiamo quotidianamente con il modo in cui le nostre scelte incidono sui nostri figli. Facciamo del nostro meglio per elaborare un mondo, un bambino e un ambiente in costante cambiamento. Viviamo in un mondo di informazioni contrastanti e priorità contrastanti. Cerchiamo di cercare risposte, ma spesso possiamo trovare risorse che supportano risposte multiple e persino opposte a una domanda. Ci sforziamo di non commettere un "errore" e quando vediamo i genitori fare scelte diverse o opposte, ci chiediamo cosa sappiano che non lo facciamo.

Odio che i media sfruttino le insicurezze delle madri con questa nozione di "guerre di mamma". Ci mettono l'uno contro l'altro per vendere più carte o ottenere più hit su un sito web. Ma non lo siamo contro chiunque - siamo per i nostri figli, e saremmo in grado di agire di più come una comunità in supporto reciproco se i media ci aiutassero a celebrare le differenze come un'opportunità di esplorazione piuttosto che come una minaccia. Ricordando che le scelte di un'altra madre riguardano sua e i suoi figli, non su di me e sui miei, siano essi uguali o diversi è fondamentale. Come scrittori e lettori online, unitevi a me nel resistere a prendere l'esca quando i giornalisti invocano le guerre di mamma, perché non può esserci una guerra se due parti non si presentano per combattere.

Istruzioni Video: The Mommy Wars | Retro Report (Ottobre 2021).