I puzzle aiutano il tuo cervello
I nostri corpi non sono l'unica cosa che cambia con l'età. Anche le nostre capacità mentali possono rallentare. Per anni, le persone hanno pensato che il deterioramento fisico e mentale sia solo una parte naturale del processo di invecchiamento. Scienza e anziani attivi e determinati stanno scoprendo che non lo è. Il tasto? Rimanere attivi fisicamente e mentalmente.

Mantenere le nostre menti attive mentre invecchiamo impedisce una serie di problemi. Stimolano ovviamente la risoluzione dei problemi, ma aiutano anche con ragionamenti deduttivi, consapevolezza spaziale, sequenziamento, analisi e capacità di attenzione. Secondo l'Alzheimer's Society of Canada, i puzzle possono anche evitare gli effetti di quella terribile malattia. Su una nota più leggera, forniscono piacere e senso di realizzazione quando sono completati.

I puzzle sono i preferiti da molti appassionati di puzzle. La ricerca del colore e del design coordinati allena il rompicapo a cercare dettagli anche in altri luoghi. Alcuni studi dimostrano che coloro che partecipano ai puzzle vedono più dettagli nella vita reale, sia guardando le opere d'arte, il loro ambiente o le persone che li circondano. Sono in grado di rimanere in attività più a lungo e realizzare più delle persone che non mettono insieme i puzzle.

I puzzle sono in circolazione da un po 'di tempo. Furono commercializzati nel 1760, quando i quadri furono dipinti su legno e ritagliati con un puzzle (da cui il nome). Progettate come strumenti educativi per aiutare i bambini a imparare la geografia, queste "dissezioni" rimasero pressoché invariate fino alla fine del 1800. Negli anni 80, la tecnologia degli utensili è cambiata. Tagliati con un seghetto, questi puzzle sono diventati più facili da produrre e commercializzare, e sono diventati noti come "puzzle", un termine improprio, dal momento che non hanno nulla a che fare con un vero puzzle. Potrebbero essere cambiati un po 'nel corso degli anni, ma la loro idea di base rimane la stessa: trovare gli angoli, trovare i bordi, guardare combinazioni di colori e motivi e unire i pezzi dell'immagine per creare il tutto.

Nel caso tu sia interessato, il puzzle più grande è un colosso. Prodotto da Ravensburger, misura un enorme 17 "x 6" e contiene 32.256 pezzi! Composto da 32 opere dell'artista defunto Keith Haring, il puzzle si intitola Keith Haring: Keith Haring: Double Retrospect ed è, non a caso, nel Guinness dei Primati.

Il più piccolo è altrettanto sorprendente. Con i suoi 234 pezzi, l'intero puzzle misura solo 4 "x6". Viene fornito con un paio di pinzette di plastica per aiutare gli appassionati di puzzle a sistemare i piccoli pezzi.

I puzzle, in evoluzione con il resto della tecnologia, ora hanno un posto online. I giocatori di puzzle usano il mouse per trascinare e rilasciare i pezzi in posizione. Come parte del continuo obiettivo di CoffeBreakBlog di offrire ai suoi lettori il meglio di tutto, i puzzle sono ora disponibili in loco. Trovali qui. È un ottimo modo per far giocare il tuo cervello alla salute mentale!

Istruzioni Video: ???? ENIGMI LEGGERI PER MIGLIORARE IL TUO QI ???? (Settembre 2021).