Into the Wild Green Yonder Movie Review
Diretto da Peter Avanzino
Scritto da Matt Groening, David X. Cohen e Ken Keeler
Data di uscita: 24 febbraio 2009
Durata: 89 minuti
Valutazione del redattore: 3,5 su 4 Enciclopodi


Futurama è uno di quegli spettacoli che proprio non sanno morire. O forse la premessa futuristica di fantascienza dello show gli permette di vivere diverse vite quantistiche che vanno e vengono nel nostro piano di esistenza ogni volta che lo desidera. O forse è perché le persone si entusiasmano per il ritorno di uno spettacolo nostalgico e poi, una volta che il periodo della luna di miele scompare, svanisce ancora una volta. In entrambi i casi, lo spettacolo era noto per il suo senso dell'umorismo ampio, sarcastico e nerd, motivo per cui mi è piaciuta molto. Di recente, ho rivisto la serie e sono arrivato ai film diretti su DVD che hanno fatto. Sebbene non siano belli come alcuni episodi, sono comunque degni di nota. Questo è ciò che mi porta all'ultimo film tra i quattro che hanno pubblicato. Non perché è il migliore, o perché è il peggiore, ma solo perché sono leggermente dislessico e mi piace iniziare dalla fine delle cose.

Sommario dell'ascensore dello spettacolo: un ragazzo dell'anno 1999, Philip J. Fry, è stato criogenicamente sciolto nell'anno 3000. Finisce per fare un lavoro come ragazzo delle consegne al Planet Express, la società ha iniziato con il suo grande-to- l'ennesimo nipote di potere, il professor Hubert J. Farnsworth, un vecchio scienziato pazzo schifoso. Da lì, lui e il suo equipaggio di PlanEx affrontano sciocche disavventure nello spazio (e nel tempo).

Quindi questa storia inizia quando Leo Wong, padre del perpetuo stagista Planet Express Amy Wong, decide di costruire un gigantesco campo da golf in miniatura interstellare che occuperebbe il dodici percento della Via Lattea. Questo attira l'ira da un gruppo radicale femminista-eco-terrorista noto come i Femministi, un gruppo di donne esclusivamente hippy spaziali. Mentre vengono derisi dalla misoginia e dall'arroganza dei poteri maschili, finiscono per ottenere più rinforzi mentre i ragazzi continuano ad essere ragazzi. Una di quelle donne finisce per essere Leela, l'interesse amoroso da lungo tempo non corrisposto di Fry. Rende le femministe più che il fastidio che erano prima, conducendole in atti di sabotaggio e altri divertenti atti di disobbedienza civile. Mentre provano a fermare Leo, e quando Fry si rende conto che è di nuovo il salvatore della galassia (questo accade spesso nella serie), le cose stanno per ottenere il vero Star Trek 4-y su di noi.

Ci sono molti commenti social in corso in questi novanta minuti, anche più di quanto la serie avrebbe potuto abituare i fan da molto tempo. E mentre in alcuni punti tende a diventare noioso, i lati opposti del femminismo e del patriarcato sono rappresentati da stereotipi ugualmente divertenti, dagli odorosi hippy del clan Waterfall e della League of Mad Fellows agli oltraggiosi colpi di guance della testa di Richard Nixon. È un po 'strano vedere uno spettacolo animato affrontare queste cose in modo così palese a questo punto nel tempo. Intendo certo I Griffin e I Simpson avrebbe potuto fare un episodio a riguardo o qualcosa del genere, ma era sempre implicito e quindi, non c'erano conseguenze per i personaggi a rovinare il modo in cui le cose erano. Qui, le cose diventano reali. Bene, per quanto reali possano essere per un cartone animato.

Nel selvaggio verde laggiù sembra davvero, almeno per l'ultima metà, come un'opportunità per parlare di questioni che gli showrunner si sono preoccupati prima di darci un affettuoso addio, come l'ultimo hurrah dello show (almeno fino alla seconda rinascita dello show nel 2011). E mentre il film volge al termine, il bellissimo MacGuffin in cui volano li conserva per sempre come l'equipaggio di cui eravamo stati così grandi fan durante la corsa originale dello show. È un grande inchino fare un pop in una serie che era stata straordinariamente divertente e affascinante quando molta televisione non lo era. Per fortuna, è stato un inchino per un regalo che è stato scartato nel 2011.

Il film è divertente, stravagante e tipicamente futuristico. Quindi immagino che ciò significhi che potresti voler lasciare i bambini fuori di esso, a seconda di come ti senti a proposito di commenti appuntiti e opinioni che si alternano a scoregge, battute di culo e giochi di parole. Quindi guardalo. Sarà un grande momento.

** Ho visto questo film attraverso un servizio di streaming video per cui pago. Non sono stato compensato per questa recensione. **

Istruzioni Video: Movie Review: "Futurama: Into the Wild Green Yonder" (2009) -- Review by Display of Disgrace (Settembre 2021).