Nel nuovo anno senza i nostri figli
Mi sono sempre sentito ansioso con l'arrivo di un nuovo anno. Finiamo il nostro anno molto impegnato, a partire da Halloween fino alle vacanze di Natale; compleanni e festività sparsi nei mesi di novembre e dicembre. Dopo alcuni mesi di fretta, pianificazione e programmazione, non ho mai saputo come avvolgere il cervello verso la fine dell'anno. È come se avessi sempre inizio il nuovo anno in ritardo e desidero disperatamente riportare le cose in ordine e funzionare senza intoppi. Voglio che tutte le decorazioni natalizie vengano riposte, i regali dispersi nei loro posti adeguati, le routine di allenamento preparate, le abitudini alimentari adeguate ripristinate, gli adattamenti dell'atteggiamento e i cambiamenti di routine nell'ordine di lavoro. Soprattutto, una prospettiva positiva per il prossimo anno tra cui rinnovata energia, nuovi obiettivi e nuove esperienze con i nostri figli.

Ma ora è tutto diverso. Mia figlia non è qui. Non sono ansioso. Non sono vivace. Non c'è nulla di cui essere entusiasti, non ci sono prospettive positive. Questa modifica del calendario è desolante e poco accogliente. Non c'è spazio tra la tristezza per far posto a idee nuove e migliori. Un nuovo anno senza mia figlia sembra incomprensibile e vorrei poter fermare il mondo. O acceleralo.

Mio marito ed io abbiamo parlato di come si sente il passaggio e siamo d'accordo sul fatto che ciò avvenga in 2 modi molto distinti: 1) ci sentiamo più lontani da nostra figlia con il passare del tempo e rende la realtà paralizzante più amara e dolorosa e 2) siamo un po 'più vicini a lei mentre il passare del tempo ci avvicina alla nostra morte e quindi più vicino a stare di nuovo con lei. È un'altalena emotiva costante della nostra energia. Speriamo che il tempo si muova lentamente in modo che la sua morte non sembri così lontana? Desideriamo che il tempo si fermi in modo da poter tenere la sua morte più vicina a noi e quindi la sua memoria ancora fresca? Abbiamo bisogno di tempo per fermarci in modo da poter vivere in questo momento e non dover affrontare il futuro senza di lei? O viceversa, desideriamo che il tempo passi in fretta in modo da poter essere più vicini alle nostre stesse morti? Desideriamo che il tempo passi di fretta in modo da poter rivedere il suo viso bello e vivo?

La risposta è entrambe le cose. È una giustapposizione di sentimenti che ci tengono in equilibrio. Passare al nuovo anno è ora come un altro giorno. È semplicemente un passaggio del tempo. Per oggi andiamo avanti momento per momento con, nella migliore delle ipotesi, un sorriso malinconico; mettiamo la nostra faccia da "gioco" e cerchiamo di essere presenti per nostra figlia vivente e per l'altro. Dobbiamo vivere ora per entrambe le nostre figlie, mantenendo viva la vita e il ricordo dell'altra. Riconosciamo di aver superato un altro giorno e ricordiamo a noi stessi che faremo del nostro meglio per tollerarlo di nuovo domani. Sappiamo che ogni giorno che passa è un risultato nella vita e un progresso verso la fine.

È stato creato un sito Web a nome di nostra figlia. Fare clic qui per ulteriori informazioni sulla nostra missione.

FriendsofAine.com - Aine Marie Phillips

Visita The Compassionate Friends e trova un capitolo locale più vicino a te su:

Gli amici compassionevoli

Istruzioni Video: I NOSTRI FIGLI VANNO A SCUOLA!!! - Scuola di Minecraft (Gennaio 2022).