Le scarpe di Imelda
La collezione di scarpe dell'ex First Lady delle Filippine Imelda Romualdez Marcos è diventata nota negli anni come semplicemente le scarpe di Imelda. Queste, oltre alle sue altre collezioni - gioielli, abiti, oggetti d'arte, edifici giganteschi - hanno portato al conio della parola Imeldific. Questa parola è stata inclusa nei dizionari attuali.

La collezione di scarpe ha suscitato scalpore la prima volta che è stata presentata dal governo Aquino (sotto il defunto presidente Corazon C. Aquino) al pubblico dopo la rivoluzione EDSA avvenuta nel 1986. La rivoluzione EDSA ha portato alla cacciata dell'allora presidente Ferdinand E. Marcos. Molte delle loro cose personali furono lasciate indietro quando lasciarono in fretta il Malacañan Palace, la residenza ufficiale del Presidente delle Filippine.

C'erano circa più di mille coppie ordinatamente disposte in una delle stanze del palazzo Malacañan. La gente era sconvolta dal numero e dalla grandiosità della collezione che includeva famosi marchi statunitensi ed europei.

La proprietaria, la signora Imelda (che è stata eletta rappresentante del Congresso delle Filippine nel 2010) sostiene che la maggior parte delle paia di scarpe erano regali, accumulati nel corso di diversi anni. Molti erano di fabbricazione filippina. All'epoca era la patrona dell'industria calzaturiera locale; e ha promosso i prodotti nei suoi viaggi, ha affermato. Per molti, tuttavia, è stata una vetrina della vita ostentata in mezzo alla povertà prevalente della maggior parte dei suoi connazionali. Alla fine, la collezione di scarpe è diventata un simbolo di saccheggio contro le Filippine e la sua gente.

Su richiesta dei funzionari della città di Marikina, circa 800 paia della collezione di scarpe sono state rilasciate sotto la loro cura. Questi sono stati esposti nel suo museo delle scarpe. Le visite di turisti locali e stranieri curiosi di vedere le scarpe hanno contribuito a rafforzare il turismo a Marikina, sede dell'industria calzaturiera delle Filippine. Gli altri furono imballati in scatole di cartone, sigillati e consegnati al Museo Nazionale di Manila per essere custoditi.

Dopo oltre due decenni, l'interesse e la curiosità per la collezione di scarpe sembrano essere svaniti. Fino a quando non è arrivata la notizia che questi sono stati ovviamente trascurati, conservati in modo improprio e gravemente danneggiati da acqua piovana, muffa e termiti. Piogge incessanti negli ultimi due anni sono trapelate attraverso il tetto di quella parte dell'edificio che ospita il Museo Nazionale. Quest'area non era occupata e il ripostiglio era chiuso a chiave in modo che la forte perdita fosse rilevata solo quando l'acqua piovana scorreva attraverso la porta della stanza. Calore, umidità, umidità, acqua: tutto ha contribuito al rapido deterioramento degli articoli.

Danneggiati anche altri effetti personali della coppia Marcos, principalmente abiti da cerimonia. Gli abiti erano realizzati con i migliori materiali indigeni delle Filippine, come jusi. Molti sono stati abbelliti con ricami intricati che non possono essere duplicati poiché fatti a mano. Gli abiti formali erano creazioni dei principali designer filippini di alta moda. Ogni abito era un'opera d'arte; ciascuno, che rappresenta un aspetto della cultura filippina.

Le condizioni delle scarpe e dei vestiti hanno suscitato grande interesse da parte del pubblico, sia nelle Filippine che all'estero. Varie reazioni e commenti del pubblico sono stati ricevuti dal Museo Nazionale. I massimi funzionari del Museo Nazionale hanno assicurato al pubblico che tutto doveva essere fatto per il restauro degli oggetti. La direzione ha anche promesso che questi devono essere correttamente conservati. I calzolai di Marikina City si sono offerti volontari per aiutare nel restauro delle scarpe.

Questi oggetti personali erano diventati sinonimo della dittatura di Marcos. Non si può negare che questi sono parte della storia delle Filippine nei tempi moderni. Per quanto doloroso fosse il periodo, l'era di Marcos non può e non sarà cancellata dalla storia della nazione filippina. La collezione di scarpe è un vergognoso promemoria di quel periodo.

Istruzioni Video: Hundezüchterin mit starken Füssen (Agosto 2021).