La vita esiste su altri pianeti?
Questo minuscolo pianeta su cui ci soffermiamo è uno dei miliardi in un vasto universo. Possiamo solo speculare su come è nato l'universo, perché l'ha fatto e dove sta andando. È solo negli ultimi 50 anni che abbiamo persino iniziato a esplorare i pianeti vicini più vicini. E non sappiamo ancora molto su di loro. Ciò di cui siamo abbastanza certi è che la vita "come la conosciamo" non esiste in nessuno di essi. Ma che dire degli altri milioni di sistemi solari di cui non abbiamo la tecnologia per indagare? Non sarebbe abbastanza presuntuoso supporre che siamo l'unica vita che esiste nell'universo?

Immagino che per continuare il processo di pensiero dovremmo fermarci e definire la "vita". Quali criteri definiscono la vita? Dimoriamo su un pianeta vivente che è autosufficiente e supporta milioni di diverse forme di vita. La terra è quindi meno viva di noi? Se fossimo fatti degli stessi esatti elementi della terra, non saremmo estensioni della terra stessa? Essere consapevoli di essere vivi definisce la vita? Essere incarnati definisce la vita?

E se la vita esiste in modo indipendente e senza la necessità di un corpo per essere praticabile? E se ci sono forme di vita che consistono esclusivamente di energia che non è incarnata? La comunicazione, come la comprendiamo, sarebbe possibile con tali esseri? Potrebbe essere che ci siano esseri molto simili a noi su un pianeta distante che si chiedono perché nessun'altra forza vitale proveniente dalle stelle abbia tentato di stabilire un contatto?

E, se esiste un Creatore, con qualunque nome scegliamo di chiamarlo, perché dovrebbe creare un vasto universo e quindi permettere alla vita di emergere su un solo piccolo pianeta? Perché non creare semplicemente il pianeta e dimenticare il resto? Allo stesso modo, se tutto ciò è avvenuto dal big bang - qual è stata la causa del big bang in primo luogo? Non sarebbe altrettanto probabile che la vita emergesse su milioni di altri pianeti se fosse così?

Supponendo che ci siano civiltà più avanzate là fuori che stanno studiando la vita su questo minuscolo pianeta. Sceglierebbero di interferire nel nostro sviluppo? Hanno in passato? Ci sono dipinti sulle pareti delle caverne realizzati da persone primitive che indicano forme umane simili a quelle che potrebbero essere percepite come tute spaziali. Questi esseri potrebbero essere gli dei del passato? Ci stanno ancora guidando nel tentativo di impedirci di distruggere il nostro mondo e tutti gli esseri su di esso con atti irrazionali di egoismo? Oppure, sono come il capitano Kirk e il suo equipaggio sulla nave stellare Enterprise che non possono violare la prima direttiva di non interferenza?

Tutta la vita nell'universo è iniziata allo stesso modo allo stesso tempo? Il tipo di vita era relativo alle condizioni del pianeta da cui è emerso? La vita è sicuramente adattabile. Possiamo mutare per sopravvivere. Forse sembreremmo piuttosto orrendi o poco intelligenti in una forma di vita concepita su un pianeta praticamente privo di aria e arido. Che tipo di vita potrebbe emergere in quel tipo di condizioni?

Proprio come molte altre teorie, concetti e idee, l'esistenza della vita su altri pianeti deve ancora essere provata. O, in caso affermativo, l'informazione non è diventata di dominio pubblico. Forse con l'avanzare della nostra tecnologia saremo in grado di formare una rete universale proprio come Internet di oggi. E.T. chiamare casa potrebbe non essere così inverosimile come si potrebbe immaginare.

Istruzioni Video: Vita oltre la terra. Le ultime scoperte scientifiche parte 2 (Settembre 2021).