Depressione e nido vuoto
La "Sindrome del nido vuoto" è qualcosa a cui non avevo pensato molto fino a quando non l'ho sperimentata. Pensi che non vedi l'ora che i tuoi figli crescano, siano responsabili di se stessi e proseguano. Meno lavoro da fare, più spazio in casa ... una cosa positiva, vero? Ma poi succede. Che la vedi arrivare o no, inizia la depressione.

Crescere e andarsene è una parte naturale della vita, ma come mamme è molto difficile lasciare andare i nostri figli. Soprattutto nei casi in cui i bambini sono molto vicini alla mamma, è ancora più difficile. Ci diciamo che va bene e che andranno bene, ma quel sentimento di responsabilità per quelle vite è travolgente.

E se fosse bloccata fuori dal suo appartamento? E se perdesse le chiavi? O peggio! E se succedesse qualcosa di terribile, e io non sono lì per prendermi cura di loro? Come faccio a sapere che è tornato a casa, ok? E se esce con uno psicopatico e non ho il suo nome e il numero di telefono da dare alla polizia? Okay, forse è un po 'estremo, ma forse no. Le nostre menti possono andare un po 'là fuori, se glielo permettiamo.

Ma la depressione per il "nido vuoto" non riguarda solo il fatto che il bambino sia fuori di casa e tutto il "what ifs". Si tratta anche di affrontare il fatto che non solo i nostri figli stanno crescendo, ma stiamo anche invecchiando. Questa è una cosa spaventosa. La nostra stessa mortalità inizia a intrufolarsi in noi e ci rendiamo conto che le nostre "intere vite" non sono ancora davanti a noi. Questa può essere una cosa difficile da affrontare.

Sappiamo tutti che stare seduti a piangere non è una buona idea, ma per la prima settimana circa dopo che un bambino se ne va, penso che vada bene. Abbiamo bisogno di un po 'di tempo per addolorarci perché anche se il bambino vive solo altrove, sembra quasi una morte, perché non sono più lì con te.

Alcune persone tolgono immediatamente tutte le cose del bambino dalla loro stanza e le trasformano in una stanza degli ospiti o in una stanza artigianale, ecc. Altri semplicemente chiudono la porta e cercano di non entrare. Penso che siamo tutti diversi nel modo in cui gestiamo il nostro dolore, e ciò che potrebbe essere buono per uno in quella situazione potrebbe non essere buono per un altro. Per quanto riguarda la stanza del bambino, penso che dipenda da ogni singolo genitore. Personalmente, non potevo sopportare l'idea di mettere via le cose di mia figlia, ma se funziona per te, è quello che dovresti fare.

Quindi piangi e ti addolori per un po '. E allora? Bene, fai una valutazione della tua vita. Pensi a cosa ti piacerebbe fare. Probabilmente hai più tempo ora, quindi potresti voler prendere una lezione. Forse potresti prendere un nuovo hobby. Iscriviti a una palestra. Sii più attivo nella tua chiesa. Fai una passeggiata nel parco e ammira la bellezza della natura. Adotta un animale domestico. Guarda una commedia.

Probabilmente ci sono alcuni progetti in casa che avresti intenzione di fare. Entra e apporta alcuni cambiamenti positivi. Pulisci i tuoi armadi e sbarazzati di tutto ciò che non hai indossato in due anni. (La maggior parte delle persone dice un anno, ma ho appena buttato via alcune cose che non indossavo da più di dieci anni, quindi sono indulgente in questo!)

Prenditi cura di te! Prova un nuovo stile di capelli, mettiti in forma (esercizio) e prendi un po 'di sole. Fatti le unghie. Vedi un estetista e fai sparire alcune di quelle piccole macchie marroni.

Trascorrere del tempo con il coniuge e rinnovare la relazione. Pensa alle cose che piacciono a entrambi e fatele insieme. Riporta un po 'di spezie in camera da letto!

Prenditi del tempo per trascorrere con amici e familiari. Molti dei tuoi amici stanno vivendo le stesse cose e possono entrare in empatia con te. Potrebbero anche avere dei buoni consigli.

Se non lo hai già fatto, vai su Facebook o su qualsiasi social network. È molto divertente entrare in contatto con amici del passato, vedere le loro foto, vedere cosa stanno facendo e scoprire cosa è successo con loro dall'ultima volta che hai parlato. Ti aiuta a sentirti come se non fossi "tagliato fuori dal mondo". Hai sentito parlare di incontri e potresti anche voler unirti!

Il nido vuoto è solo uno dei tanti adattamenti che dobbiamo apportare nella vita che è probabile che causi depressione, ma non è impossibile da gestire. Ci vuole solo un po 'di tempo per abituarsi e fare alcuni cambiamenti nella tua vita. Ricorda che se i bambini non se ne fossero mai andati, non sarebbe stato un bene per loro o per te. Ma non sentirti troppo a tuo agio nello spazio extra e nella stanza convertita ... potrebbero tornare un giorno!

Istruzioni Video: VEDIAMOCI CHIARA - SINDROME DEL NIDO VUOTO (Dicembre 2021).