Gestire momenti difficili
Che si tratti di un bambino nel mezzo di una collera, di una sorella impertinente o di un brutto bambino di nove anni, i momenti difficili sorgono durante la maternità. Il tuo cuore batte più forte e il sangue scorre sul tuo viso.

Quando guardiamo indietro a queste situazioni, sembrano più innocue di quanto non abbiano fatto in questo momento. Spesso, siamo imbarazzati di parlarne anche perché sembrano così sciocchi dopo il fatto. Ma la verità è che la frustrazione, l'impazienza e persino le cose che non funzionano come volevamo sono inerenti alla maternità. Queste (e altre) situazioni continueranno a tormentare le madri fino a quando il tempo si fermerà.

Ci sono molti libri sul mercato per aiutarci a far fronte a questi momenti apparentemente caotici. Che tu abbia un bambino vivace, difficile o indaco, c'è qualcosa là fuori per te. Se hai bisogno di consigli sulla gestione della rabbia, sulla comunicazione o sull'aiutare tuo figlio a navigare nella vita, hai a disposizione una grande quantità di risorse. Puoi chiedere assistenza a uno psicologo, a una classe o ai tuoi amici.

Tutte le idee sopra menzionate sono straordinariamente utili e ognuna di esse può offrirti diversi consigli, idee e sanità mentale. Alla fine, tuttavia, ogni mamma deve trovare la propria strada. Ecco alcuni suggerimenti che potresti trovare:

Considera la prospettiva di tuo figlio. I bambini non comprendono sempre le nostre razionalizzazioni degli adulti. Quando i bambini si sentono fraintesi, maltrattati o bisognosi di qualcosa - non sono sempre in grado di esprimersi in modo appropriato. Cerca di astenersi dal porre aspettative adulte di comunicazione sui tuoi figli.

Considera la tua reazione. Trovo spesso che non sono in grado di cambiare i miei figli, ma sono certamente in grado di cambiare me stesso. Ci vuole tempo e pratica, ma sono in grado di acquisire più pazienza, più amore o più gentilezza nel rispondere a momenti che spingono tutti i miei pulsanti.

Considera cosa è e cosa non è benefico in questo momento. Le nostre reazioni istintive - come alzare la voce o persino urlare, arrabbiarsi o di estrema frustrazione - non sono sempre utili. Di solito sono reazioni con poco pensiero dietro di loro. Rallenta, fai una risposta calcolata e sarai più soddisfatto di te stesso.

Preparati in anticipo. Non importa cosa facciamo, dobbiamo sapere che quei momenti non possono essere estinti. Torneranno ad un certo punto - molto probabilmente, quando diventeremo arroganti che è passato così tanto tempo dall'ultimo. Anticipare questi momenti si svolge su più livelli.

Innanzitutto, cosa fa scattare tuo figlio? Per alcuni, è più difficile mantenere un buon comportamento e solide scelte quando sono affamati, stanchi o in difficoltà. Fai attenzione a quei fattori scatenanti e cerca di spostarti, non per impedirli necessariamente, ma per aiutare il bambino in modo che possa attraversarlo con più facilità.

In secondo luogo, molti genitori imparano rapidamente che ciò che ha funzionato ieri non funzionerà di nuovo oggi. Oppure, la cosa che ha funzionato per settimane smette improvvisamente di essere utile. Anticipare i momenti difficili significa anche anticipare come potrebbe svolgersi un dato momento. La borsa dei trucchi della mamma non può mai essere troppo piena.

Infine, prepara tuo figlio. Il momento migliore per avere una conversazione su come affrontare il conflitto non è nel mezzo del conflitto. Coinvolgi tuo figlio nei momenti di pace per aiutarlo a elaborare un piano d'azione per rispondere a momenti difficili. Usa la visualizzazione, le tecniche di conteggio o fai un piano per andartene.

La maternità comporta anticipazione, ricalcolo e sorveglianza senza fine. Per quanto possiamo provare, sorgeranno momenti difficili. Quando ciò accade, è meglio essere il più preparati possibile con la borsa dei trucchi completamente aperta e il nastro di meditazione che suona rumorosamente in sottofondo.


Istruzioni Video: Come superare i momenti difficili | Filippo Ongaro (Ottobre 2021).