Eliminazione del disordine resa semplice
La pulizia del disordine può essere una sfida. Come decidi cosa dovresti conservare? Ci sono le tre semplici domande da porsi quando si tenta di decidere se mantenere o meno qualcosa. Devi essere in grado di rispondere a un clamoroso sì ad almeno una delle domande se l'oggetto vuole ottenere la luce verde per rimanere.

Ne ho bisogno? Lo uso? Lo adoro?

Quanto è semplice? Se ne hai bisogno, lo tieni. Se lo usi, lo tieni. Se lo ami, lo tieni. Tutto il resto può tranquillamente essere lasciato andare. Se non hai bisogno, usa o ami un oggetto, è un disordine.

Consente di chiarire il significato di ciascuno di questi verbi. Avere una definizione chiara eliminerà la confusione dal processo decisionale.

Qual è la necessità? Il bisogno è definito come necessario o richiesto perché è essenziale. Di quali tipi di cose potresti aver bisogno? Le cose che rientrano in questa categoria dovrebbero essere abbastanza ovvie.

Documenti legali (ad es. Certificati di nascita, decreti di divorzio, atti)
Documenti finanziari (ad es. Dichiarazioni dei redditi, contratti di prestito, prova dell'assicurazione)
Articoli storici (ad es. Cartelle cliniche di una malattia cronica)

Sì, ci sono altre cose di cui hai bisogno, come argenteria e piatti se hai intenzione di mangiare, ma anche quelli rientrerebbero nella categoria d'uso. Qui voglio solo illustrare che ci sono alcune cose di cui abbiamo bisogno, ma non amiamo o addirittura non usiamo davvero. Queste sono di solito le cose di cui avremmo bisogno per ricreare la nostra vita se il disastro dovesse colpire. Vorremmo essere in grado di dimostrare chi eravamo, dove erano i nostri soldi, quale fosse la nostra protezione assicurativa e così via. A rigor di termini, le cose che rientrano solo nella categoria di necessità supportano chi siamo, ma non vengono regolarmente, se mai, citate.

A cosa serve? L'uso è definito come qualsiasi cosa impieghi su base regolare. Si tratta di articoli che vengono messi in servizio su base giornaliera, settimanale o mensile. Non è scienza missilistica, se la usi davvero vorrai tenerla. Usarlo non è lo stesso di "Potrei usarlo" o "Potrei usarlo". Gli oggetti puramente utili non riescono a rimanere, per fare il taglio che devono effettivamente essere utilizzati.


Che cos'è l'amore? Cerchiamo di essere molto chiari sull'amore, non è lo stesso di quello. Possiamo apprezzare un sacco di cose, ma come il solo non è un motivo sufficiente per aggrapparsi alle cose (a meno che ovviamente non si usi effettivamente l'oggetto). L'amore è speciale però. Amore significa che saresti sinceramente arrabbiato per la sua perdita.

Le cose che amiamo dovrebbero essere onorate, ciò significa che vengono sistemate in modo appropriato, non solo nascoste in un armadio. E dovrebbero essere usati se possibile. Capisco che qualcosa che amiamo veramente potrebbe essere troppo delicato o inappropriato per l'uso quotidiano, ma se riesci a trovare un modo per usare le cose che ami arricchirai la tua vita.

Quando ti trovi a dover decidere il destino di un oggetto, fai semplicemente le domande e appare la risposta.

Risorsa consigliata
Ottieni il tuo Clear Clutter gratuito e scopri come organizzare l'e-course. Ti guida attraverso il processo di eliminazione e organizzazione del disordine in sei semplici passaggi!

Istruzioni Video: A Show of Scrutiny | Critical Role | Campaign 2, Episode 2 (Novembre 2021).