Carnevale a Colonia, giovedì delle donne
Il Weiberdonnerstag o Weiberfastnacht, il "giovedì delle donne", è una giornata pericolosa per ogni uomo ben vestito in giro.

Giovedì prima del Mercoledì delle Ceneri è il primo giorno di Carnevalee "Festa del Carnevale delle donne" nelle città tedesche principalmente cattoliche della Renania. Dove sicuramente non è una buona idea per qualsiasi uomo indossare la sua cravatta preferita quando cammina per le strade di Colonia o delle città vicine.

Nessuno lo farà volentieri a meno che non siano turisti che non hanno idea del suo significato. O qualcuno che, per qualsiasi motivo, ha perso la cognizione del tempo e non ricorda in quale momento dell'anno o giorno della settimana lo sia.

Forse anche un delegato ignaro presso una delle organizzazioni internazionali con sede nella vicina Bonn, che non è stato avvertito e dovrebbe partecipare a qualcosa di importante.

In tal caso, farà una bella dichiarazione quando entrerà nella sala conferenze.

A differenza delle celebrazioni del Carnevale tedesco in altre regioni, durante le 24 ore della Giornata del Carnevale delle donne, qualsiasi uomo nella regione della Renania conosce meglio che indossare una cravatta. A meno che non voglia specificatamente tagliarlo e mostrarlo come parte di una collezione, ovunque all'interno di una banca al centro medico locale. O messo insieme dal "cacciatore", o anche il "cacciato" con altri resti, e usato come cintura da trofeo.

Una cravatta è considerata un simbolo del potere di un uomo, quindi quando i festeggiamenti vengono rilevati dalle donne è un caso di Schnipp-Schnapp e "fuori con i legami".

Riceverà un "Bützchen", un piccolo bacio, in cambio della perdita della maggior parte della sua cravatta, ma se ci sono donne ovunque nelle vicinanze, che portano un paio di forbici extra-grandi, è ancora meglio correre il più velocemente possibile nella direzione opposta.

Anche se ci sarà un inseguimento, e il più delle volte viene catturato anche chiunque venga perseguito, quindi i legami speciali, brutti, vengono acquistati solo per l'occasione.

Tuttavia, se la vittima non si divertiva quando la sua cravatta era tagliata a un moncone, una legge gli consente di accusare le sue forbici che portano attaccanti in tribunale di fronte ai giudici e chiedere danni.

A Colonia il carnevale è aperto alle 11.11 da tre figure tradizionali: il Principe, il Contadino e la Vergine, che è sempre un uomo vestito con un vestito da fanciulla medievale piuttosto recuperabile, e immediatamente le donne assumono simbolicamente il potere sulle loro controparti maschili.

I lavoratori conservatori e le casalinghe si trasformano in migliaia di donne birichine in abiti multicolori, che scendono per festeggiare nelle città locali; subentrare nei municipi, fare scherzi a tutti i maschi di passaggio o anche a quelli che sembrano fermi per qualche secondo.

Nel giorno del Carnevale delle donne quelli che raccolgono i biglietti, vendono i giornali, guardano su una mappa, compresi i poliziotti, non sono al sicuro.

Quell'appuntamento dal dentista? Il tuo igienista potrebbe indossare trecce rovesciate dai colori vivaci e un completo da clown completo di scarpe extra large, ma non lasciarti preoccupare.

Hai pensato che potresti prenderti dei salumi per pranzo? Dietro il bancone probabilmente ci sarà qualcuno che indossa una parrucca riccia, il viso decorato con spruzzi a forma di stella d'argento e un naso bulboso rosso brillante, ma quei spruzzi sono incollati con adesivo speciale e non decoreranno le tue fette di arrosto di manzo.

È una vacanza non ufficiale e la maggior parte delle aziende chiuderà dopo le 13:00. Una ragione è che la maggior parte delle donne impiegate non ci sarà più, mentre un'altra è che qualsiasi dipendente maschio rimanente preferirebbe non esserci.

Con poche eccezioni non ci sono sfilate, e tutte le "feste" avvengono nei bar, nelle immediate vicinanze di una scorta infinita di birra, e in giro per le strade.

Una parte imperdibile della cultura del Carnevale di Renania e Colonia, ma come è iniziata.

Oltre a far parte della storia del Carnevale tedesco, potrebbe essere quasi una favola, perché tutto è iniziato con un gruppo di lavandaie nella piccola città di Beuel, che si trova lungo le rive del fiume Reno, non lontano da Colonia.

Dato che il sole splende più a lungo su quel lato del fiume, è stata la zona delle Washer Women, perché i loro panni appena lavati potevano essere stesi sull'erba sapendo che durante il giorno era abbastanza sicuro che si asciugassero.

Era il 1824 e di nuovo il carnevale annuale. I loro uomini stavano festeggiando, non si pensava che riapparissero per giorni, e come al solito le mogli erano state lasciate indietro circondate da pile di lavaggi. Lo stesso di ogni altro giorno.

Alcune donne delle lavatrici decisero che "Bastava abbastanza" e il gruppo da loro fondato, "Alten Damenkomitee von 1824", il Comitato del Carnevale delle donne di Beuel, esiste ancora. E certamente non erano tutte donne Alten, "vecchie", né nel XIX secolo né adesso.

Dato che era quasi inaudito che le donne avessero dei diritti propri in quei giorni, questa fu in effetti una rivoluzione; una rivolta contro l'oppressione maschile, e divenne il primo movimento per i diritti delle donne nell'area della Renania.

Le donne arrivarono in città e presero d'assalto il municipio, prendendo la chiave della città come simbolo di potere emergente, libertà e ribellione contro i loro mariti.

Oltre 180 anni dopo, si tiene ancora una processione e la loro Principessa Donna Rondella rivestita di velluto "regna" dall'11 novembre fino al Mercoledì delle Ceneri. Il municipio è saccheggiato, come molti altri, ma ovviamente ora tutto è uno spettacolo televisivo molto atteso.

Allo stesso tempo, fino a tempi relativamente recenti, qualsiasi cosa avvenuta durante la Weiberfastnacht, il Carnevale delle donne, non poteva essere utilizzata in un tribunale per il divorzio. Un sollievo per molti senza dubbio.

Non per niente in questi giorni sono conosciuti come "La quinta stagione" e "I giorni pazzi".

È molto lontana dai tempi di The Washer Women of Beuel, i loro prati coperti dall'asciugatura della biancheria, gli animi sfilacciati perché i loro mariti erano fuori per il loro divertimento e giochi annuali e l'inizio di un primo movimento femminista.




Ora un carnevale a Colonia senza i "palti della Weiberfastnacht" non sarebbe più un carnevale della Renania.




Illustrazioni del Carnevale di Colonia: Weiberfastnacht a Bitburg per gentile concessione di volksfreund.de, tutti gli altri tramite de.Wikipedia. La foto in bianco e nero del Comitato del Carnevale delle donne di Beuel è stata scattata nel 1900.


Istruzioni Video: Il carnevale a Colonia è davvero impegnativo (Dicembre 2021).