Allattamento al seno e senso di colpa
I sostenitori dell'allattamento al seno e le madri che allattano spesso trovano difficile parlare dei benefici e dei benefici dell'allattamento al seno senza accuse di essere giudicante o di far sentire in colpa altre madri. Ogni volta che sentiamo le madri sentirci rabbrividire, diciamo cose come "Ho provato ad allattare ma il mio corpo non produceva abbastanza latte", sapendo che probabilmente la madre faceva del suo meglio e desiderava avere un sostegno migliore. Siamo intrappolati tra il non voler far sentire "colpevole" quella madre, ma il voler aumentare la consapevolezza tra le altre madri ascoltando come questa situazione può essere evitata.

Data la generale mancanza di sostegno sociale all'allattamento al seno e un alto livello di disinformazione sulle sfide e le soluzioni dell'allattamento al seno, coloro che vogliono spargere la voce sull'allattamento al seno devono seguire una linea attenta. E ora, sulla scia di un importante studio pubblicato da Pediatrics, la rivista dell'American Academy of Pediatrics (vedi il mio articolo "Costi dell'allattamento al seno e della salute", in link correlati alla fine di questa pagina), c'è stato un grande affare di discussione su come raggiungere l'obiettivo dello studio del 90% delle madri che allattano al seno esclusivamente fino al compimento dei 6 mesi di età. Si è parlato molto del sostegno sul posto di lavoro e delle politiche ospedaliere, ma per raggiungere questo obiettivo, influenzando l'impegno delle singole madri verso l'allattamento dovrà essere affrontato.

Questo problema dell'allattamento al seno e della colpa è difficile, poiché la difesa dell'allattamento al seno, sia intenzionale che no, è necessariamente una critica dell'alimentazione artificiale. Non vedo alcun modo di educare le future mamme sui pericoli della formula senza far sentire male quelli che sono già madri di averlo usato. Penso che affrontarlo con buone intenzioni possa mitigarlo leggermente, ma non del tutto.

Ci sono alcuni sostenitori che ritengono che coloro che non provano mai l'allattamento al seno o che gettano la spugna in anticipo * dovrebbero * sentirsi in colpa, quindi perché dovremmo preoccuparci. Non posso dire di essere abbastanza d'accordo con questo sentimento, anche se capisco da dove vengono. Avendo lottato potentemente e dolorosamente me stesso e perseverando, è certamente difficile seppellire completamente quel sentimento di orgoglio e sì, superiorità, che a volte gli strappa la testa.

Non credo ci sia alcun valore nel cercare semplicemente di far sentire gli altri male per non essere all'altezza di uno standard per il quale sosteniamo. Ma alla fine, non intendo tirare pugni in termini di educazione delle future mamme sui valori relativi di formula e allattamento al fine di proteggere i sentimenti di coloro per i quali è "troppo tardi". Quindi è un po 'una danza ...

Nel mio articolo sull'assistenza sanitaria, menziono che SÌ, problemi sul posto di lavoro e problemi ospedalieri devono assolutamente essere affrontati, in particolare problemi ospedalieri. Ma senza una * aspettativa * sociale * che la donna * dovrebbe * allattare al seno (non solo supporto per coloro che vogliono) non raggiungeremo gli obiettivi che stiamo cercando di raggiungere. E ogni aspettativa di quel tipo richiederà, in una certa misura, giudizio e sì, senso di colpa. Non vedo un modo per aggirarlo, nonostante le nostre migliori intenzioni.

Penso che il meglio che possiamo fare per mitigare questo problema sia assicurare alle madri che, nelle parole dell'istruttore per il mio programma di educazione alla lattazione, hanno fatto la cosa migliore per il loro bambino con il supporto e le informazioni che avevano a disposizione. La storia di ogni madre è unica e spesso complessa. Ma ciò non cambia i fatti che ora conosciamo sul valore relativo del latte materno e della formula.

Dobbiamo offrire conoscenza, il nostro esempio e il nostro sostegno con orgoglio e un vero desiderio di essere al servizio delle madri con sensibilità, ma senza imbarazzo o scuse. Se gestite bene, forse le madri che allattano con la formula non diventeranno i nostri nemici nella causa, ma i nostri alleati, desiderosi di condividere le informazioni con altre madri (e, in seguito, i propri figli) che vorrebbero aver conosciuto.

Istruzioni Video: 10 consigli per vivere meglio - #9 Allattamento al seno (Dicembre 2021).