Recensione del libro HELLO ITS ME
È una lettura divertente. La fine è abbastanza prevedibile. È una dolce storia d'amore senza molta profondità.

Ma non pensare per un minuto che la gestione del dolore sia tutt'altro che giusta.

Il marito di Annie Harlowe muore improvvisamente e inaspettatamente. Lei e i suoi due figli piccoli vengono lasciati a prendere i pezzi.

La sua prima sfida sta affrontando la realtà di come sosterrà i suoi figli e manterrà la baracca con vista sull'oceano in cui vivono. La frustrazione e l'impotenza provengono dall'umorismo. Uno è consapevole di ciò che qualcuno nella sua situazione potrebbe attraversare, senza battere il lettore sopra la testa con esso. Mentre potresti sorridere alla vita di Annie, piangi con lei per la difficoltà.

Naturalmente, i problemi del dolore sono importanti. L'autore Wendy Markham fa un buon lavoro nel mostrare come affrontare il lutto di un bambino. I giovani elaborano il dolore in un modo molto, molto diverso rispetto agli adulti. C'è qualcosa da imparare dai bambini e imparare come gli adulti possono affrontarlo. Questa parte del libro è gestita abbastanza bene.

Come è il dolore di Annie. Camminiamo con lei attraverso la tristezza, il pianto che lei pensa non possa mai smettere, i continui ricordi, il compito travolgente della vita di tutti i giorni. Ma dove questa storia brilla è nel trattamento di un lato molto comune del lutto - pensando di aver perso la testa.

Markham è così completo nel guidarti attraverso il processo del dolore, che il lettore segue facilmente la plausibilità di ciò che Annie sperimenta.

Per molti, la morte è definitiva e non è possibile stabilire ulteriori contatti con il defunto.

Molti altri possono presentare dati scientifici ed esperienze personali per fare il punto opposto.

Pubblicato in edizione tascabile nel 2005 da Time Warner Book Group, Hello, It's Me non è affatto una storia di fantasmi. È uno studio di quanto possano essere forti le emozioni durante un periodo orribile e degli effetti psicologici.

Il cantautore Joni Mitchell ha scritto "Ridere e piangere - sai che è la stessa uscita". Quindi perché non provare una visione del dolore appena fuori dagli schemi, con sorrisi mescolati a lacrime.

Shalom.

Istruzioni Video: Book Review: Hello, NY: An Illustrated Love Letter to the Five Boroughs (Dicembre 2021).