La migliore scrittura di viaggio per donne
Sono sempre stato uno a dire "perché non andare?" - anche quando il buon senso può dettare diversamente. Quest'anno, poiché i miei viaggi sono stati sempre più frequentemente tra casa mia e il negozio di ferramenta locale a causa di tutte le riparazioni domestiche che ho pianificato, mi rivolgo sempre più a forme di viaggio alternative - e uno dei migliori scopre che l'anno scorso è stato un incontro casuale con un libro chiamato semplicemente The Best Women's Travel Writing 2009 - Storie vere da tutto il mondo.

Ora, c'è una parola chiave in tutto il titolo che mi cattura davvero: "vero".

In una lettera dell'autore Helene Hanff al suo amico di penna inglese Frank Doel, Helene disse semplicemente "Non posso mai interessarmi di cose che non sono accadute a persone che non hanno mai vissuto". Sono così su quel treno - AMEN, sorella! Dammi una storia vera, un documentario, scienziati o la persona comune frugando in giro - queste sono le storie che mi affascinano. E The Best Women's Travel Writing 2009 riempie il conto.

Attraverso trentacinque storie, vieni spazzato dalle rive dell'Isola di Pasqua in "Where the Roads Diverged" di Catherine Watson, in cui Watson dà il saggio consiglio che "[l] mangiare casa è un gioco da ragazzi. È il soggiorno, una volta che hai trovato esso, che richiede coraggio "e poi sul Mississippi in" On Down the Road "di Nancy Vala Michaels. Michaels ha detto del suo viaggio "Volevo dimenticare la mia vita a casa, e l'ho fatto, svuotando il cervello dal bucato, dalle bollette, dai guai, dal traffico".

Nel leggere entrambe quelle citazioni, ho immediatamente trovato la parentela. E non ero ancora arrivato a pagina 13.

La mia citazione preferita in tutto il libro, tuttavia, è di proprietà di Ginny Horton in "Becoming Coco", dove Horton inizia con "Sono stato Maria Von Trapp su molti versanti di una montagna. Isak Denisen che mangia di buonissima porcellana in Kenya di giorno Ernest Hemingway fuma sigari e beve caldo scotch attorno al fuoco di notte. Devo ancora essere diagnosticato come schizofrenico, ma durante il viaggio ho subito cambiamenti di personalità distinti. " Adoro quella sensazione, per quanto folle possa sembrare.

The Best Women's Travel Writing 2009 è una gioia lussureggiante da leggere, abilmente curata da Lucy McCauley. Ti porta in giro per il mondo in un modo che rende il viaggio da solo con il libro una gioia assoluta. Inoltre, quando sei mai andato dall'Isola di Pasqua al sud degli Stati Uniti con il giro di una pagina? Questo libro ti aiuta a farlo, e lo fa in modo brillante. È pieno di verità, coraggio, ambizione, paura, realizzazione e l'intrepida anima del viaggiatore di cui le donne sono dotate.

Alla prossima, viaggi sicuri.


Istruzioni Video: La Scrittura di Viaggio nell'era dei Social (Settembre 2021).