Bahá'ís e Alcohol
Le vacanze di Capodanno sono così spesso accompagnate da bevande alcoliche che persino le foto includono quasi sempre il bere. A casa mia non c'è alcol da bere, ma riusciamo a divertirci senza. Sono un bahá'í, un seguace di bahá'u'lláh, vincolato dalle sue leggi che proibiscono espressamente tutto ciò che toglie la mente. Invece, dice, Diventate ubriachi del vino dell'amore di Dio, e non di ciò che attutisce le vostre menti, o che Lo adorate! In verità, è stato proibito a tutti i credenti, che si tratti di uomo o donna .... - The Compilation of Compilations vol. IO, p. 54)

Ci sono molti riferimenti negli scritti sacri bahá'í che vietano l'uso del vino e di altre bevande inebrianti e descrivono l'effetto deleterio di tali intossicanti sull'individuo, sulla famiglia e sulla società. Eccone uno: "Tutto il vino ha la depressione come effetto secondario, tranne il vino dell'Amore di Dio". - "Abdu'l-Bahá, Luci di orientamento, p. 349

Le persone che vengono alla Fede bahá'í possono avere una storia di uso (e abuso) di alcolici, ma poiché si impegnano a obbedire alle leggi di Bahá'u'lláh, fanno sforzi per rimodellare la loro vita. Esiste persino una preghiera specifica per l'assistenza con le sfide inerenti al cambiamento delle abitudini personali e delle aspettative di chi ci circonda:

"O Signore! Dona al popolo di Bahá la pulizia e la santità in tutte le condizioni, purificali e liberali da ogni contaminazione, liberali dall'uso di tutto ciò che viene eseguito, liberali dalle catene delle abitudini, affinché siano puri e liberi, puliti e immacolati, affinché possano essere degni servitori della Soglia Sacra e meritare di entrare in relazione con Dio. Liberali dall'alcool e dal tabacco e salvali dall'oppio, il fornitore della follia! Renderli compagni del brezze sante, affinché conoscano i piaceri del vino dell'amore di Dio e possano raggiungere la gioia e la felicità dell'attrazione per il Regno ...! " Compresse di Abdu'l-Bahá Vol. 3, p. 584)

Tuttavia, il divieto di bere alcolici e di assumere determinate classi di farmaci non ne proibisce l'uso quando prescritto da medici qualificati nell'ambito di un trattamento medico. --Bahá'u'lláh, Il libro delle leggi (Kitáb-i-Aqdas), p. 239

In questi giorni la maggior parte delle persone pensanti riconosce i benefici per la salute delle leggi bahá'í relative alla vita semplice, all'igiene, all'astinenza dall'alcool e dall'oppio. Tuttavia, l'importanza vitale di questi comandi è generalmente sottovalutata. Se fossero generalmente rispettati, la maggior parte delle malattie infettive e buona parte dei mali del mondo sarebbero presto scomparsi. Nessuno sostiene che la quantità di malattia e decadimento sociale causata dalla negligenza di semplici precauzioni igieniche e dall'indulgenza in alcol e oppio non sia enorme. Il dott. J. E. Esslemont commenta: "... l'obbedienza a questi comandi non influirebbe solo sulla salute, ma avrebbe un enorme effetto per il carattere e la condotta. L'alcool e l'oppio influenzano la coscienza di un uomo molto prima che influenzino la sua andatura o causino ovvie malattie corporee, così che il guadagno spirituale morale dall'astinenza sarebbe persino maggiore di quello fisico. "- Baha'u'llah e la Nuova Era, p. 104

Personalmente non ho mai imparato a bere alcolici a base di frutta o cereali perché quello che ho incontrato in gioventù era semplicemente troppo brutto per attirarmi. I miei genitori non bevevano, a parte la birra occasionale che a mio padre piaceva con una partita di calcio in TV, quindi forse non ero cresciuto a vedere bevande alcoliche per divertirmi. Molti bambini oggi siamo addestrato a vedere cocktail e birra come una parte necessaria del successo sociale, grazie al marketing molto convincente e all'inclusione intelligente nei media di intrattenimento.

Le comunità bahá'í riescono a riunirsi gioiosamente senza questa artificiale assistenza. Lo scorso fine settimana, ad esempio, ho partecipato alla conferenza annuale sullo sviluppo economico e sociale del Rabbani Trust a Orlando, in Florida. Si è tenuto in un hotel a cinque stelle (tariffe speciali o la tua NON sarebbe davvero stata lì, LOL) e ho visto il barista nel pub all'aperto lavare bicchieri e putter in isolamento isolato mentre quasi 700 bahá'í si incontravano, chiacchieravano , fatto nuove amicizie, studiato e ascoltato relatori con progetti da tutto il mondo.

(Oh, a proposito, i bahá'í non considerano le nostre leggi come vincolanti per nessuno tranne noi stessi. Non abbiamo chiuso quel bar apposta; non c'erano molte altre persone in hotel!)

Spero che tutte le feste e le riunioni di famiglia che tutti voi abbiate pianificato per le festività natalizie siano gioiose e che il vostro nuovo anno si illumini pieno e pieno di promesse.

Istruzioni Video: THIS IS THE END FEST - TEASER 05/04 (HARLEM SHAKE EDITION) (Settembre 2021).